Metodo Balling , Triton vs Matuta

fefo63
Avannotto
Avannotto
Messaggi: 1
Iscritto il: 04/11/2014, 11:36

Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da fefo63 » 04/11/2014, 11:55

Ciao Danilo,

Mi chiamo Stefano e gestisco insieme a mia figlia, Federica Savoia, un acquario di barriera da circa 2 anni con metodo berlinese.


Ho letto il tuo articolo riguardo al metodo Balling eseguito con i prodotti "Triton Lab e Triton-Method".
Premetto che uso il metodo Balling con i prodotti della Matuta da circa 2 anni, inoltre integro i trace elements della Fauna Marine immettendoli direttamente nei canestrini del balling.
Devo dire che mi trovo benissimo, ma ero incuriosito dal metodo della triton e avrei 3 domandi da sottoporti:

1: Con il metodo triton, se non ho capito male, immetto anche gli elementi traccia e quindi non devo aggiungerli?
2: Come costo, Matuta e Triton si equivalgono?
3: Mi sembra più semplice la gestione con il metodo Triton, tu consa ne pensi?


Grazie....

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14508
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da Danireef » 04/11/2014, 18:07

Ciao Fefo, l'articolo è stato scritto da Davide Landolfo a cui giro la domanda, e vedrai che ti risponderà molto presto.
Io non uso il balling, e devo dire che non mi piace il discorso di non cambiare l'acqua in acquario proposta da Triton.
Non ho poi mai usato nè Triton nè Matuta.

Aspettiamo i chiarimenti da Davide.

landomagik
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 83
Iscritto il: 21/06/2014, 11:44
Contatta:

Re: Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da landomagik » 04/11/2014, 22:14

Ciao Stefano,

Scusami ma sono appena rientrato a casa..

Anche io ho usato Matuta per circa 2 anni o forse qualcosina in più, la differenza sostanziale che con matuta si reintegrano soltano ca kh mg e il sale per mantenere la salinità.

mentre con il balling triton reintegriamo tutti gli elementi importanti per la crescita e lo sviluppo non solo dei coralli ma dell'intero sistema vasca.

Quindi per rispondere alla tua domanda SI reintegriamo anche tutti gli elementi traccia e non andrebbero aggiungi manualmente, oppure come fai benissimo tu con i prodotti fauna marine (avrei iniziato il test con fauna marine se non mi fosse stato proposto triton, ne ero molto affascinato anche io).

Il costo di matuta è sicuramente inferiore, io per la mia vasca spendevo con matuta meno di 25/30 euro all'anno contro i 180 di triton, però a matuta dovrei aggiungere gli oligoelementi che aggiungevo a mano e quindi il costo come minimo raddoppia se non triplicare.

Oltre al costo andrebbe analizzata la purezza, i sali matuta si avvicinano ad un 98% di purezza, quelli triton sono al 10'% e in più sono perfettamente bilanciati e studiati in laboratorio, poi noi immettendo manualmente gli oligo lo facciamo magari in dose troppo alta oppure troppo bassa, mentre con triton siamo sicuri che il tutto è bilanciato e perfetto per mantenere determinati valori.

Ovviamente i test triton diventano molto utili, secondo me da fare mensilmente, e li il costo del metodo lievita enormemente, siamo sui 480 annuali, però abbiamo un controllo totale su tutti i valori che noi con i test normali non possiamo avere.

Come gestione della vasca non cambia molto, la vasca dev'essere sempre la stessa, solo che invece che usare matuta usi triton però senza dosare null'altro, e sopratutto senza fare cambi d'acqua.

La questione dei cambi d'acqua è molto semplice, noi cambiamo l'acqua per aggiungere (attraverso un sale buono) tutti gli elementi che i coralli consumano, togliamo e immettiamo batteri e diamo una pulita alla vasca, ma se nell'acqua tutti gli elementi venissero davvero reintegrati giornalmente? i cambi diventerebbero pressochè inutili o comunque da fare molto sporadicamente.

io sinceramente sui cambi d'acqua sono abbastanza titubante, amo dare un reset alla vasca ogni 15gg con un cambio del 10% però parlando con Triton le loro motivazioni hanno un senso logico.

Personalmente io per questo test non cambierò acqua fino a quando non sarà Triton a dirmelo, e questo lo farà solo se alcuni parametri dei test saranno troppo sballati, certo che se dopo 1 anno senza cambi vedo che la vasca zoppica c'è qualcosa che non va, mentre se non vedo cambiamenti (ne sarò in primis contento) vorrà dire che almeno per 1 anno il metodo sembra funzionare.
L'eliminazione dei cambi toglierebbe un costo fisso non indifferente che potrebbe rivalutare il costo del metodo, che ad oggi è sicuramente alto preso in toto ovviamente.

I prodotti per il balling sono comunque utilizzabili separatamente, come tutti gli altri prodotti, uno si compra i base elementz, segue le linee guida che ho scritto sull'articolo di oggi ed è apposto, ha un reintegro perfetto e studiato in laboratorio e poi continua la sua gestione normalissima della sua vasca.


ovviamente io mi sento di consigliare triton a chi ha intenzione di avere una vasca di un certo tipo, con ovviamente almeno la prevalenza di sps e con l'intenzione di arrivare a determinate colorazioni e crescite, mettere triton in una vasca con pochi sps o sopratutto con una gestione senza troppe pretese non ha senso.
Trtion è un metodo per dare una marcia in più al tuo sistema, oggi mi hanno chiesto se con triton abbasso gli inquinanti ASSOLUTAMENTE NO! Triton si occupa della chimica dell'acqua, ma la vasca deve girare già bene di suo, non è una polverina magica risolvi problemi.

Spero di essere stato più chiaro possibile, se hai altre domande chiedi pure :)

Avatar utente
ivo
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 56
Iscritto il: 14/03/2014, 13:09
Località: Serravalle Sesia

Re: Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da ivo » 05/11/2014, 11:15

ciao Davide,
ho letto il tuo articolo sul metodo Balling di Triton è l'ho trovato interessante.
Il mio acquario è stato avviato a ottobre 2013 ed è 60x60x50h prevalentemente coralli SPS e solo due pesci anche se un po grosi xchè provengonoi da un vecchio acquario dismesso.
Lo stato degli animali alevati è buono e anche i valori del'acqua sono in linea anche se non è facile mantenere una costanza della triade perchè gestico le integrazioni manualmente.
Visto che non ho spazio in Sump infatti non uso reattore di calcio ma solo integro con prodotti Kent e per il Mg Korallen Zuch rispettando le dosi consigliate:
- Kent Marine Kalwaser (tutti i giorni )
- Kent marine Tech CB tipo A e Tipo B (tutti i giorni)
- Korallen-Zuch Magnesio Komplex (tuti i giorni)

integro poi aminoacidi e alimento i corali con prodotti dela Elos con dosi un po inferiori a quele indicate:
- Elos Omega
- Elos Proskimmer
- Elos SVC Plankton
- Elos Extraiodine (solo una goccia a settimane alterne)
alimento i pesci sempre con prodotti dela Elos SVM2 Marine food medium-come sale da poco uso Elos con cambi con acqua osmosi ogni settimana del 10%
Uso anche carbone attivo della Forwater in pellet o alternativamente Carbomax

Ora leggendo quanto da te esposto mi par di capire che il metodo Triton sostituisce in toto sia gli integratori che gli amonoacidi escluso penso l'alimentazione per i pesci con i programma "basic elementz" .
Tale sistema evita peraltro l'integrazione manuale, con possibili sovra-sotto dosaggi, e forse è addirittua, salvo il costo iniziale per una pompa dosometrica, meno costoso ma soprattutto molto più semplice nella gestione e a prova di errore..
Ho compreso bene?
ciao
Ivo

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14508
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da Danireef » 05/11/2014, 11:18

Secondo me, Ivo, non puoi pensare di usare un metodo come quello Triton, senza fare anche i test di continuo. Perché le integrazioni totali devono essere monitorate per non andare in carenza o in surplus di un qualche elemento.
Quindi, sempre per me, devi considerare nel costo anche la spesa per i test Triton.

Danilo

Avatar utente
ivo
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 56
Iscritto il: 14/03/2014, 13:09
Località: Serravalle Sesia

Re: Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da ivo » 05/11/2014, 12:01

Danilo,
si hai ragione i test iniziali e periodici debbono essere fatti e pertanto a livello costo complessivo con il metodo Tritonc lievitano.
vero è che bisogna comunquec onsiderare che i costi per i test anche nel sistema tradizionale ci sono anche se forse minori.
Indipendentemente dal costo, che fa sempre la sua parte, la mia curiosità è capire se effettivamente la gestione come enunciato è così semplice e scentifica.
Quello che noto nella gestione manuale con integratori è la difficoltà nel rispettare i dosaggi giornalieri.
ciao

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14508
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da Danireef » 05/11/2014, 12:19

Puoi sempre dosare i prodotti giornalieri tramite dosometriche

landomagik
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 83
Iscritto il: 21/06/2014, 11:44
Contatta:

Re: Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da landomagik » 05/11/2014, 12:23

ciao Ivo,

Allora preciso subito due cose prima di scendere nei dettagli, il metodo triton con i base elementz va affiancato assolutamente ai test periodici triton che non hanno nulla a che fare con i nostri test, i test che tutti facciamo DEVONO essere fatti comunque, con triton si tengono sotto controllo dei valori, coi test da casa altri, sono due cose complementari.

Con il balling triton reintegri tutto ca mg kh e tutti gli oligo necessari per avere una chimica dell'acqua perfetta, come in natura.
Ciò non toglie che gli animali vanno alimentati comunque, nelle soluzioni non c'è cibo per i coralli, non ne ho mai fatto menzione, penso tu abbia frainteso, con triton si lavora sulla chimica del'acqua, sugli elementi macro e micro che compongono l'acqua, non su amminoacidi e altro cibo ai coralli, quello va dato comunque.

Detto questo, da come vedo la vasca, secondo me con un balling tradizionale andresti alla grande, vedi matuta o fauna marin.
Triton è una marcia in più al tuo sistema per raggiungere determinati risultati sugli sps, ma funziona se il sistema è solido e sopratutto se i valori degli inquinanti sono perfetti e stabili.

La gestione è automatica e semplice, tu prepari le taniche e le dosometriche dosano i liquidi, 1 volta a settimana fai i test normali (ca mg kh no3 po4 salinità ph) e 1 volta al mese mandi i campioni a triton per misurare gli altri. Aspetti i risulati e correggi quello che c'è da correggere, se c'è da correggere.
La vasca in toto non cambia gestione, io continuo ad alimentare pesci e coralli, l'unica cosa è che seguendo triton al 100% loro non ti fanno fare più cambi d'acqua

Avatar utente
ivo
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 56
Iscritto il: 14/03/2014, 13:09
Località: Serravalle Sesia

Re: Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da ivo » 05/11/2014, 14:18

Danilo,
allora il consiglio potrebe essere continuare con gli integratori magari perfezionando il sistema con dosimetriche? per i prodotti:
- Kent Marine Kalwaser (tutti i giorni )
- Kent marine Tech CB tipo A e Tipo B (tutti i giorni)
- Korallen-Zuch Magnesio Komplex (tuti i giorni) con il prossimo acquisto prendo Kent
ciao

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14508
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Metodo Balling , Triton vs Matuta

Messaggio da Danireef » 05/11/2014, 14:28

bhè il consiglio è personale. Non conosco Triton se non per quello che scrive Davide e sembra davvero un bel metodo.

Però se il tuo problema è solo ed unicamente il dosaggio e non vuoi intraprendere un nuovo metodo, basta dotarsi di pompe dosometriche come queste ad esempio: http://www.danireef.com/tag/pompe-dosatrici/

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite