Sopravvivenza a sbalzo osmotico da acqua dolce a marina

Insieme lo commenteremo e ti aiuteremo a migliorarlo, sempre che non sia già perfetto ;)
Rispondi
dnrfdn
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 429
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Sopravvivenza a sbalzo osmotico da acqua dolce a marina

Messaggio da dnrfdn » 03/12/2019, 1:45

Salve, volevo porvi una questione, la mia brava "Salaria fasciata" oltre a non accettare nessun tipo di mangime artificiale si ciba delle sole alghe incrostanti naturali presenti in vasca.
Dopo quasi un anno di sopravvivenza con questa dieta, ha deciso di cambiare cominciando a cibarsi delle macro alghe, ehm...proprio quelle che cercherei di coltivare in vasca... :roll: ... sta "bastardella" da un mese ha cominciato a mangiare le alghe rosse e persino quelle velenose mi sembra le Derbesia (in inglese maidens hair) le quali sono considerate immangiabili dalla maggior parte degli erbivori.
Per cercare di tamponare la frenesia alimentare ho provato a somministrare delle alghe filamentose verdi d'acqua dolce senza per altro avere successo, le rifiuta...per contro dopo circa due settimane ho cominciato a vedre la crescita di alghe filamentose verdi che non avevo mai avuto, queste neo formazioni sono del tutto simili a quelle che avevo somministrato come cibo.

E' mai possibile che un vegetale possa sopravvivere ad uno sbalzo osmotico tale da acqua dolce a marina senza nessun adattamento ? Oppure è una pura coincidenza ?
Grazie

Avatar utente
Jonathan Betti
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 2342
Iscritto il: 20/01/2013, 20:26
Località: Rimini

Re: Sopravvivenza a sbalzo osmotico da acqua dolce a marina

Messaggio da Jonathan Betti » 03/12/2019, 8:06

Bella domanda! Seguo

Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14656
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Sopravvivenza a sbalzo osmotico da acqua dolce a marina

Messaggio da Danireef » 03/12/2019, 9:50

Purtroppo è molto possibile, più gli organismi sono semplici, meglio si adattano...

Avatar utente
Davide_m
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 2108
Iscritto il: 10/01/2015, 12:33
Località: Castano Primo (MI)
Contatta:

Re: Sopravvivenza a sbalzo osmotico da acqua dolce a marina

Messaggio da Davide_m » 03/12/2019, 11:45

Feci una prova per un laboratorio che voleva la Nannochloropsis in acqua dolce, presi 10ml di fito "salato" e li misi in 990ml di acqua del rubinetto... +fertilizzante --> crebbe tutto normalmente senza alcun problema.
Davide

Miei Articoli sul Magazine Danireef
Se vuoi chiedermi qualcosa a riguardo c'é l'apposita sezione

dnrfdn
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 429
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Re: Sopravvivenza a sbalzo osmotico da acqua dolce a marina

Messaggio da dnrfdn » 03/12/2019, 16:09

Davide_m ha scritto:
03/12/2019, 11:45
Feci una prova per un laboratorio che voleva la Nannochloropsis in acqua dolce, presi 10ml di fito "salato" e li misi in 990ml di acqua del rubinetto... +fertilizzante --> crebbe tutto normalmente senza alcun problema.
Davvero ? Eppure mi stupisce assai ! Le soecie marine sono adattate a quegli ambienti viceversa quelle d'acqua dolce non dovrebbero avere nessun sistema per impedire alla cellula di scoppiare per la ENORME pressiome che si verifica a meno che non siano già specie derivanti da zone salmastre ma non dovrebbe essere il caso.

A questo punto non mi resta che fare la prova inversa cioè prendere l'alga dal marimo e rimetterla dentro l'acquario d'origine d'acqua dolce.
Oppure si potrebbe anche ipotizzare che le spore possano aver fatto quello che l'esemplare adulto non è in grado di fare.

Continuo a sperare in una pura coincidenza :cry:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti