SOS DOPO DISASTRO

Sezione dedicata a chi deve costruire il proprio primo acquario e non ha esperienza
Oannes
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 13
Iscritto il: 27/04/2019, 11:01

SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da Oannes » 17/05/2019, 18:01

Posto qui perché anche se ho realizzato diversi anni fa un nano reef con grande soddisfazione,
per me sarà la prima volta avviare una vasca di una certa dimensione nel marino.

Nato e cresciuto con gli acquari d'acqua dolce, ho avuto il piacere e la soddisfazione di allevare tutto quello che l'acquariofilia del dolce possa dare in questi decenni. Non mi dilungo in questo post, sull’immensa esperienza nell’allevamento e crescita di qualunque tipo di pesce d’acqua dolce aiutato anche dai miei studi universitari, che in parte sono stati influenzati dalla passione dell’acquariofilia.
Ma sono qui perchè vi chiedo aiuto soprattutto psicologico nella realizzazione di questo nuovo progetto che comprende l’acquisto di nuova vasca completa per il marino.
Visto che mi ero promesso alcuni anni fa che nel momento in cui avrei dismesso questa vasca sarei passato al marino. Solo che motivi infausti e disastrosi dovuti al cedimento strutturale dell’acquario mi trovo ad anticipare questo progetto.
La perdita di fiducia e lo sconforto tentano di prevalere sulla passione per il mondo acquatico. Credetemi sopportare per ben due volte nell'arco di quattro anni l'apertura di una vasca di 600 litri nel salotto con tappetti persiani, divani e parquet non è facile, sia dal punto di vista economico, che per la pace matrimoniale con tutto quello che ne consegue.
Premetto che la vasca è stata realizzata da un artigiano della Sicilia orientale che circa sei anni fa ne aveva realizzate diverse .
La vasca in plexiglass nel primo caso era grande 150x60x70, dedicata per un gruppo di Altum ed Heckel.
Nella tarda mattinata del primo sabato di luglio del 2015 dopo due anni installata, si apre improvvisamente, quando a casa non c’era nessuno.
Lo squarcio si creò precisamente nello spigolo anteriore destro di congiunzione delle due lastre.
L’evento disastroso comportò la perdita di due tappeti persiani ma il parquet grazie al tempestivo
intervento riuscimmo a salvarlo, ma metà della popolazione andò perduta
L’artigiano dopo un paio di mesi mi realizzo a suo carico una vasca dalle stesse dimensioni ma stavolta con la garanzia che non sarebbe accaduto nulla di grave in quanto aveva questa volta utilizzato lastre di 2 cm , con fondo da 3 cm sempre di plexiglass.
Nella settimana di Pasqua del mese scorso mentre mio figlio si vede un film nel salotto mi chiama
dicendomi che il parquet si era incrinato a partire dall’acquario fino alla fine della stanza, appena sposto il divano trovo una fascia di quasi un metro che parte dall’ acquario e prosegue fino alla parete opposta. Con torcia vado alla ricerca della perdita e trovo nello spigolo basso posteriore una leggera sbavatura di acqua che forma una goccia dopo qualche minuto e la struttura del tavolo di ferro arrugginito. Non si è potuto stabilire se è stato un cedimento dei piedini del tavolo o una cattiva saldatura del plexiglass.
Conclusione pesci regalati, dopo diverse perdite, dovuto al fatto che erano stati sistemati in emergenza per un mese in una vasca di 150 litri;
prossima sostituzione di circa 10 mq di parquet e moglie arrabbiatissima, ma commossa dal mio stato d’animo distrutto.
L’idea di rinunciare alla mia passione per il mondo acquatico non è fattibile visto che sono nato in mezzo alle vasche ma la sfiducia verso gli artigiani locali è enorme.
Tutto questo lunghissimo post per chiedervi senza svenarmi a chi mi posso rivolgere ( quali professionisti) per realizzare una nuova vasca in vetro extrachiaro di circa 130x60x60 per il marino partendo dalla realizzazione di un buon tavolo d’acciaio.
Ho già contattato la Seaplast che mi ha fatto un preventivo, ma anche se sono professionisti l’idea di un’altra vasca in acrilico , vista la mia brutta esperienza, mi spaventa tanto.

Avatar utente
zoso1991
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 43
Iscritto il: 12/05/2019, 14:31

Re: SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da zoso1991 » 17/05/2019, 18:18



Mamma mia che sfortuna

mauro.ragno
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 2101
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da mauro.ragno » 17/05/2019, 18:31

Per la legge dei grandi numeri, e cambiando produttore, sicuramente non toccherà più a te..forza

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Marco Rossini
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1604
Iscritto il: 12/12/2017, 13:08
Località: Gardone v.t.

Re: SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da Marco Rossini » 17/05/2019, 19:26

Io l'ho appena messa fatta da Seaplast 140x60x50 e penso siano tutti contenti per ora mai sentito nessuno che abbia la vasca rotta da loro...Immagine

Inviato dal mio S60 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 13627
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da Danireef » 17/05/2019, 20:42

Azz che sfortuna...

Per le costruzioni in vetro puoi contattare Hobby Acquari Bologna, oppure Acquari Malberti, giusto i primi due nomi che mi vengono in mente. Oppure puoi chiedere anche al nostro @Davide_m

Avatar utente
Blackshark
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1731
Iscritto il: 17/04/2018, 21:48
Località: Poggio Torriana-Rimini-

Re: SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da Blackshark » 17/05/2019, 22:39

Cavolo mi dispiace tanto per le tue disavventure.
Sicuramente nel forum troverai le persone piu esperte per allestire il tuo nuovo acquario marino, e da parte mia(che non sono esperto) il massimo supporto morale


Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk

Immagine

Avatar utente
Davide_m
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1881
Iscritto il: 10/01/2015, 12:33
Località: Castano Primo (MI)
Contatta:

Re: SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da Davide_m » 18/05/2019, 10:36

:o

:cry:

La seaPlast, non un artigiano locale, ma un marchio di un'industria del plexiglass, gli acquari sono solo una parte del loro prodotto.
Il vetro, per contro in vasche così grandi, arriva ad essere molto scomodo per i trasporti. al contrario un buon silicone é molto più alla portata di tutti rispetto ad un incollaggio a UV...
Davide

Miei Articoli sul Magazine Danireef
Se vuoi chiedermi qualcosa a riguardo c'é l'apposita sezione

alessio81
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 491
Iscritto il: 13/05/2016, 18:15
Località: Torino

Re: SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da alessio81 » 18/05/2019, 15:32

A me per fortuna non si è aperta sono riuscito a cambiarla in tempo, la.mia.però era in vetro cmq coraggio mica può andarti sempre male, secondo me era un modo per dirti che dovevi passare al marino, io però cambierei artigiano

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


Oannes
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 13
Iscritto il: 27/04/2019, 11:01

Re: SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da Oannes » 18/05/2019, 16:00

Ragazzi ringrazio tutti per la solidarietà.
Sulla professionalità della Seaplast non ho nessun minimo dubbio, e mai è stata messa in discussione da parte mia.
Anzi rimpiango solo di non essermi affidato a loro sin dall'inizio facendomi abbindolare dal fatto di aver tutto vicino casa.

Senza contare che è stata la prima azienda dopo il disastro che ho contattato per un preventivo.
Il problema è il feeling con il tipo di materiale, due disastri senza nessun avviso uno peggio dell'altro.
Sull'acrilico niente da dire ottimo materiale : sulla trasparenza favoloso, sui graffi al contrario di quanto si possa pensare mai avuto un problema l'importante è avere un minimo di accortezza.
Ma la botta che ho preso è davvero pesante, rialzarsi non è facile credetemi, il danno subito è enorme, su tutti i fronti.
Sarà che il vetro incollato con dell'ottimo silicone mi inspiri più fiducia solo perchè per circa trenta anni non ho avuto mai problemi.

Oannes
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 13
Iscritto il: 27/04/2019, 11:01

Re: SOS DOPO DISASTRO

Messaggio da Oannes » 18/05/2019, 16:28

Immagine

Immagine

Immagine

un pò di foto
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite