Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Insieme lo commenteremo e ti aiuteremo a migliorarlo, sempre che non sia già perfetto ;)
Avatar utente
Luke72
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 34
Iscritto il: 06/12/2018, 0:30
Località: Toirano (SV)
Contatta:

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Luke72 » 02/02/2019, 18:58

Eccomi, ho valutato bene tutto... Sentiti a livello informativo i corrieri, considerato che è un solo un hobby e il mio lavoro è un altro (che tra l'altro mi impegna tutto il giorno), riesco a dedicarmi alla vasca praticamente solo alla sera quando rientro, e nel weekend... Quindi mi mette male ed è complicato pensare di poter gestire eventuali spedizioni, anche per quanto riguarda la preparazione dell'imballo che non è così semplice. Considerando anche che per me è un piacere, una passione... e non a scopo di lucro, alla fine non ha senso organizzarmi in tal senso e prendermi anche l'impegno di spedire :(
Ho già alcuni amici che si sono prenotati da tempo hahaha... ai quali regalerò alcune talee, quelle più grandi, poi per il resto pian piano che raggiungono una buona dimensione sarei felice di poterle scambiare o anche regalare, se dovessero avanzare, certo però che per molti di voi sono lontano e in una posizione geografica non ottimale. La Liguria è bella ma è così... un pò isolata :D
In ogni caso vi tengo aggiornati, perchè è positivo pergli appassionati condividere questa esperienza... Appena ho un pò di tempo vedo di inserire ugualmente qualche talea nel mercatino e comunque rimango a disposizione :)

Avatar utente
Fabio1986
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 18
Iscritto il: 25/01/2019, 23:54

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Fabio1986 » 02/02/2019, 20:07

Come già detto da blackshark ti confermo la sua versione le coperte termiche sono praticamente dei sacchetti se ti fa piacere appena sono libero ti faccio una foto di come sono fatte e hanno messo uno scaldino praticamente si usano un po' per tutto per la pesca invernale per scaldare stivali tutti praticamente si trovano anche al.dechatlon e li attacchi con schock sul comeprchio chiudi tutto nel sacchetto termico e il gioco è fatto devi mettere del materiale isolante all'interno sono tipo palline di polistirolo grandi come una tazzina di caffè anche di meno riempi il box termico e sei a cavallo per essere più sicuro metti il box in uno scatolone di cartone preciso così anche se vengono sbattuti non viene distrutto l'imballo ma fidati e più facile di quanto sembri se vuoi ci sentiamo anche in privato e ti aiuto

Inviato dal mio Mi MIX 2S utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Fabio1986
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 18
Iscritto il: 25/01/2019, 23:54

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Fabio1986 » 02/02/2019, 20:26

Scusami non so che lavoro fai il.corriere può.anche passare dove lavori per il.ritiro se te lo permettono anche perché sarà dura smaltire tutte quelle taleeee senza spedizione capisco che lo fai non a scopo di lucro e di questo ti faccio i miei complimenti però purtroppo se non riesci a spedire farai fatica e ti riempirai prima o poi non me ne volere io dico sempre.cio.che penso

Inviato dal mio Mi MIX 2S utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Luke72
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 34
Iscritto il: 06/12/2018, 0:30
Località: Toirano (SV)
Contatta:

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Luke72 » 02/02/2019, 21:01

Fabio1986 ha scritto:
02/02/2019, 20:07
Come già detto da blackshark ti confermo la sua versione le coperte termiche sono praticamente dei sacchetti se ti fa piacere appena sono libero ti faccio una foto di come sono fatte e hanno messo uno scaldino praticamente si usano un po' per tutto per la pesca invernale per scaldare stivali tutti praticamente si trovano anche al.dechatlon e li attacchi con schock sul comeprchio chiudi tutto nel sacchetto termico e il gioco è fatto devi mettere del materiale isolante all'interno sono tipo palline di polistirolo grandi come una tazzina di caffè anche di meno riempi il box termico e sei a cavallo per essere più sicuro metti il box in uno scatolone di cartone preciso così anche se vengono sbattuti non viene distrutto l'imballo ma fidati e più facile di quanto sembri se vuoi ci sentiamo anche in privato e ti aiuto

Inviato dal mio Mi MIX 2S utilizzando Tapatalk
Si ho visto quali sono i sacchettini, purtroppo non posso portare i pacchi con me e spedirli dal lavoro... e vivendo da solo (se fossi sposato col cavolo che mia moglie mi avrebbe fatto metter su le vasche hahahah) andando a lavorare non posso neanche spedirli da casa. Ci ho pensato su parecchio ma purtroppo è così, mi spiace.
Una volta ricordo però di aver letto che nell'ambito delle manifestazioni del settore avevano allestito anche dei mercatini che organizzavano i vari gruppi, non ricordo se erano gli stessi forumisti oppure le varie associazioni locali, dove anche gli appassionati hobbisti potevano esporre i loro coralli e talee... per lo meno una volta all'anno... ecco questa cosa in un weekend potrebbe essere per me più fattibile e anche occasione per fare una gita e conoscerci un pò tutti, tra l'altro... Non sarebbe male :) Ne sapete qualcosa?

Avatar utente
Fabio1986
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 18
Iscritto il: 25/01/2019, 23:54

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Fabio1986 » 03/02/2019, 1:06

Non so nulla di questi mercatini non ti posso aiutare purtroppo

Inviato dal mio Mi MIX 2S utilizzando Tapatalk


Andreavt
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 107
Iscritto il: 03/12/2016, 16:20

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Andreavt » 10/02/2019, 16:58

Ciao vorrei farti i complimenti sia per quello che hai realizzato sia per la bellezza delle vasche. Avevo anche io in mente da tempo di realizzare qualcosa di simile ma sono sempre stato insicuro sui permessi riguardo i cites... cosa serve?dove bisogna informarsi e come essere al 100% in regola? Grazie in anticipo

Avatar utente
Luke72
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 34
Iscritto il: 06/12/2018, 0:30
Località: Toirano (SV)
Contatta:

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Luke72 » 10/02/2019, 17:58

Andreavt ha scritto:
10/02/2019, 16:58
Ciao vorrei farti i complimenti sia per quello che hai realizzato sia per la bellezza delle vasche. Avevo anche io in mente da tempo di realizzare qualcosa di simile ma sono sempre stato insicuro sui permessi riguardo i cites... cosa serve?dove bisogna informarsi e come essere al 100% in regola? Grazie in anticipo
Ciao, grazie!
Guarda (parentesi) in questi giorni ho perso parecchie talee di caliendrum a causa degli sbalzi di kh dovuti alla rottura della pompa del reattore di calcio, e vabbè... pazienza :( Ora sto scambiando e regalando qualche talea di quelle rimaste... e non potendo spedire in ogni caso adesso ho rallentato la taleazione. Ho una coppia di Pterapogon che sta per fare le uova quindi vorrei usare la seconda vasca per l'accrescimento dei piccoli e divertirmi un pò con loro :) Magari poi apro una discussione ad hoc.
Dunque, dovresti trovare l'ufficio territoriale Cites della Forestale, ora Carabinieri, di competenza nella tua provincia. Puoi andarci anche solo per chiedere informazioni, ti spiegano tutto e quando vorrai ti daranno il registro, gratuito, dove per prima cosa dovrai inserire i Cites di provenienza delle tue colonie.
Perciò, se hai intenzione in futuro di approfondire la cosa, chiedi i Cites dei coralli che metti in vasca, perchè con quelli poi potrai comunicare le nuove "nascite" e così avrai le basi per stare tranquillo, almeno a livello privato e hobbistico, per poter scambiare le talee: registro ben compilato, con i Cites delle colonie madre e le eventuali "nascite" comunicate preventivamente all'ufficio. Se fai errori di compilazione ci sono delle sanzioni, questo sì, ma se hai dei dubbi li contatti e nel mio caso sono sempre stati disponibili a chiarire i miei dubbi.
Questo è quello che ho fatto io e mi sono trovato bene. Anzi loro mi dicono che ci sono parecchi hobbisti in zona che hanno il registro e sono a posto. Sicuramente ci sarà anche chi non lo fa... :| ma personalmente ci tenevo anche eticamente, perciò sono in regola.
Invece i grandi allevamenti con impianti in serie, che lo fanno come attività, hanno anche l'aspetto fiscale da seguire, questo è ovvio, ma non è il nostro caso.
Comunque se qualcuno quì sul forum ha esperienze a riguardo, magari ci può raccontare :)

Andreavt
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 107
Iscritto il: 03/12/2016, 16:20

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Andreavt » 10/02/2019, 18:32

Luke72 ha scritto:
10/02/2019, 17:58
Andreavt ha scritto:
10/02/2019, 16:58
Ciao vorrei farti i complimenti sia per quello che hai realizzato sia per la bellezza delle vasche. Avevo anche io in mente da tempo di realizzare qualcosa di simile ma sono sempre stato insicuro sui permessi riguardo i cites... cosa serve?dove bisogna informarsi e come essere al 100% in regola? Grazie in anticipo
Ciao, grazie!
Guarda (parentesi) in questi giorni ho perso parecchie talee di caliendrum a causa degli sbalzi di kh dovuti alla rottura della pompa del reattore di calcio, e vabbè... pazienza :( Ora sto scambiando e regalando qualche talea di quelle rimaste... e non potendo spedire in ogni caso adesso ho rallentato la taleazione. Ho una coppia di Pterapogon che sta per fare le uova quindi vorrei usare la seconda vasca per l'accrescimento dei piccoli e divertirmi un pò con loro :) Magari poi apro una discussione ad hoc.
Dunque, dovresti trovare l'ufficio territoriale Cites della Forestale, ora Carabinieri, di competenza nella tua provincia. Puoi andarci anche solo per chiedere informazioni, ti spiegano tutto e quando vorrai ti daranno il registro, gratuito, dove per prima cosa dovrai inserire i Cites di provenienza delle tue colonie.
Perciò, se hai intenzione in futuro di approfondire la cosa, chiedi i Cites dei coralli che metti in vasca, perchè con quelli poi potrai comunicare le nuove "nascite" e così avrai le basi per stare tranquillo, almeno a livello privato e hobbistico, per poter scambiare le talee: registro ben compilato, con i Cites delle colonie madre e le eventuali "nascite" comunicate preventivamente all'ufficio. Se fai errori di compilazione ci sono delle sanzioni, questo sì, ma se hai dei dubbi li contatti e nel mio caso sono sempre stati disponibili a chiarire i miei dubbi.
Questo è quello che ho fatto io e mi sono trovato bene. Anzi loro mi dicono che ci sono parecchi hobbisti in zona che hanno il registro e sono a posto. Sicuramente ci sarà anche chi non lo fa... :| ma personalmente ci tenevo anche eticamente, perciò sono in regola.
Invece i grandi allevamenti con impianti in serie, che lo fanno come attività, hanno anche l'aspetto fiscale da seguire, questo è ovvio, ma non è il nostro caso.
Comunque se qualcuno quì sul forum ha esperienze a riguardo, magari ci può raccontare :)
Grazie per la risposta ;)
Mi spiace per quello che è successo ma credo che quello che stai facendo sia molto utile per preservare gli animali in natura e creare possibilità di scambio(o vendita) per noi appassionati

Avatar utente
Luke72
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 34
Iscritto il: 06/12/2018, 0:30
Località: Toirano (SV)
Contatta:

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Luke72 » 10/02/2019, 22:24

Andreavt ha scritto:
10/02/2019, 18:32
Luke72 ha scritto:
10/02/2019, 17:58
Andreavt ha scritto:
10/02/2019, 16:58
Ciao vorrei farti i complimenti sia per quello che hai realizzato sia per la bellezza delle vasche. Avevo anche io in mente da tempo di realizzare qualcosa di simile ma sono sempre stato insicuro sui permessi riguardo i cites... cosa serve?dove bisogna informarsi e come essere al 100% in regola? Grazie in anticipo
Ciao, grazie!
Guarda (parentesi) in questi giorni ho perso parecchie talee di caliendrum a causa degli sbalzi di kh dovuti alla rottura della pompa del reattore di calcio, e vabbè... pazienza :( Ora sto scambiando e regalando qualche talea di quelle rimaste... e non potendo spedire in ogni caso adesso ho rallentato la taleazione. Ho una coppia di Pterapogon che sta per fare le uova quindi vorrei usare la seconda vasca per l'accrescimento dei piccoli e divertirmi un pò con loro :) Magari poi apro una discussione ad hoc.
Dunque, dovresti trovare l'ufficio territoriale Cites della Forestale, ora Carabinieri, di competenza nella tua provincia. Puoi andarci anche solo per chiedere informazioni, ti spiegano tutto e quando vorrai ti daranno il registro, gratuito, dove per prima cosa dovrai inserire i Cites di provenienza delle tue colonie.
Perciò, se hai intenzione in futuro di approfondire la cosa, chiedi i Cites dei coralli che metti in vasca, perchè con quelli poi potrai comunicare le nuove "nascite" e così avrai le basi per stare tranquillo, almeno a livello privato e hobbistico, per poter scambiare le talee: registro ben compilato, con i Cites delle colonie madre e le eventuali "nascite" comunicate preventivamente all'ufficio. Se fai errori di compilazione ci sono delle sanzioni, questo sì, ma se hai dei dubbi li contatti e nel mio caso sono sempre stati disponibili a chiarire i miei dubbi.
Questo è quello che ho fatto io e mi sono trovato bene. Anzi loro mi dicono che ci sono parecchi hobbisti in zona che hanno il registro e sono a posto. Sicuramente ci sarà anche chi non lo fa... :| ma personalmente ci tenevo anche eticamente, perciò sono in regola.
Invece i grandi allevamenti con impianti in serie, che lo fanno come attività, hanno anche l'aspetto fiscale da seguire, questo è ovvio, ma non è il nostro caso.
Comunque se qualcuno quì sul forum ha esperienze a riguardo, magari ci può raccontare :)
Grazie per la risposta ;)
Mi spiace per quello che è successo ma credo che quello che stai facendo sia molto utile per preservare gli animali in natura e creare possibilità di scambio(o vendita) per noi appassionati
Ci mancherebbe, ti dico anche che non lo faccio per vendere i coralli, è un'utopia secondo me... perchè come ho già spiegato, primo non avrei nè la possibilità nè il tempo e, secondo, sicuramente per avere una sorta di guadagno i costi per gli eventuali impianti non credo verrebbero coperti totalmente dalla riproduzione degli animali perciò non ha senso.
Lo faccio nel mio piccolo, per passione questo sì, quindi mi piace pensare che il nostro hobby possa anche essere un esempio di conservazione delle specie, quelle che alleviamo, potendo contribuire alla salvaguardia, tutti insieme. Lo scambio secondo me è inteso proprio per quello, per mantenere una popolazione totale nelle vasche degli appassionati diffusa e varia. Dato che in natura sappiamo bene cosa sta accadendo alle barriere coralline e io stesso preferisco introdurre in acquario animali di allevamento, anche se provengono dai luoghi di origine. Ecco, noi appassionati dovremmo in teoria ricercare questo aspetto andando in controtendenza rispetto al degrado degli oceani. In piccolo, quello che stanno facendo i centri di ricerca, gli acquari pubblici, le università, che stanno studiando e ricreando in cattività persino la riproduzione per gemmazione (lo spawing). Io la penso così :) ma forse sono troppo ottimista :D

Andreavt
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 107
Iscritto il: 03/12/2016, 16:20

Re: Il mio sistema, la vasca principale e il taleario

Messaggio da Andreavt » 11/02/2019, 20:17

Luke72 ha scritto:
10/02/2019, 22:24
Andreavt ha scritto:
10/02/2019, 18:32
Luke72 ha scritto:
10/02/2019, 17:58


Ciao, grazie!
Guarda (parentesi) in questi giorni ho perso parecchie talee di caliendrum a causa degli sbalzi di kh dovuti alla rottura della pompa del reattore di calcio, e vabbè... pazienza :( Ora sto scambiando e regalando qualche talea di quelle rimaste... e non potendo spedire in ogni caso adesso ho rallentato la taleazione. Ho una coppia di Pterapogon che sta per fare le uova quindi vorrei usare la seconda vasca per l'accrescimento dei piccoli e divertirmi un pò con loro :) Magari poi apro una discussione ad hoc.
Dunque, dovresti trovare l'ufficio territoriale Cites della Forestale, ora Carabinieri, di competenza nella tua provincia. Puoi andarci anche solo per chiedere informazioni, ti spiegano tutto e quando vorrai ti daranno il registro, gratuito, dove per prima cosa dovrai inserire i Cites di provenienza delle tue colonie.
Perciò, se hai intenzione in futuro di approfondire la cosa, chiedi i Cites dei coralli che metti in vasca, perchè con quelli poi potrai comunicare le nuove "nascite" e così avrai le basi per stare tranquillo, almeno a livello privato e hobbistico, per poter scambiare le talee: registro ben compilato, con i Cites delle colonie madre e le eventuali "nascite" comunicate preventivamente all'ufficio. Se fai errori di compilazione ci sono delle sanzioni, questo sì, ma se hai dei dubbi li contatti e nel mio caso sono sempre stati disponibili a chiarire i miei dubbi.
Questo è quello che ho fatto io e mi sono trovato bene. Anzi loro mi dicono che ci sono parecchi hobbisti in zona che hanno il registro e sono a posto. Sicuramente ci sarà anche chi non lo fa... :| ma personalmente ci tenevo anche eticamente, perciò sono in regola.
Invece i grandi allevamenti con impianti in serie, che lo fanno come attività, hanno anche l'aspetto fiscale da seguire, questo è ovvio, ma non è il nostro caso.
Comunque se qualcuno quì sul forum ha esperienze a riguardo, magari ci può raccontare :)
Grazie per la risposta ;)
Mi spiace per quello che è successo ma credo che quello che stai facendo sia molto utile per preservare gli animali in natura e creare possibilità di scambio(o vendita) per noi appassionati
Ci mancherebbe, ti dico anche che non lo faccio per vendere i coralli, è un'utopia secondo me... perchè come ho già spiegato, primo non avrei nè la possibilità nè il tempo e, secondo, sicuramente per avere una sorta di guadagno i costi per gli eventuali impianti non credo verrebbero coperti totalmente dalla riproduzione degli animali perciò non ha senso.
Lo faccio nel mio piccolo, per passione questo sì, quindi mi piace pensare che il nostro hobby possa anche essere un esempio di conservazione delle specie, quelle che alleviamo, potendo contribuire alla salvaguardia, tutti insieme. Lo scambio secondo me è inteso proprio per quello, per mantenere una popolazione totale nelle vasche degli appassionati diffusa e varia. Dato che in natura sappiamo bene cosa sta accadendo alle barriere coralline e io stesso preferisco introdurre in acquario animali di allevamento, anche se provengono dai luoghi di origine. Ecco, noi appassionati dovremmo in teoria ricercare questo aspetto andando in controtendenza rispetto al degrado degli oceani. In piccolo, quello che stanno facendo i centri di ricerca, gli acquari pubblici, le università, che stanno studiando e ricreando in cattività persino la riproduzione per gemmazione (lo spawing). Io la penso così :) ma forse sono troppo ottimista :D
Bellissimo pensiero che condivido. Spero che in futuro ci siano sempre più appassionati che abbiano la possibilità di fare qualcosa del genere con le stesse idee

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti