Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Approfondiamo l'argomento su tutta la tecnica necessaria per un acquario marino di alto livello
Mauro
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 173
Iscritto il: 26/05/2016, 18:16

Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da Mauro » 16/12/2017, 14:40

Salve a tutti ragazzi, ho una domanda da porvi: l'uso di carbone attivo impoverisce l'acqua di alcuni metalli pesanti come lo stronzio il ferro e altri che sono utili in tracce al metabolismo degli animali (su reefbastard due "esperti" sono rimasti schoccati da questo dettaglio e mi hanno detto di cosa stavo parlando...ma comunque) mi chiedevo se usando sempre il carbone e facendo integrazioni di microelementi giornaliere potrei andare incontro a problemi, puo essere una conduzione fattibile? Inoltre vorrei fare lo stesso con le resine per po4, pero' vorrei usare quelle a base ceramica che nell'etichetta c'è scritto per un uso continuo. Quindi vorrei tenere carbone e resine fisse nel letto fluido

Sottolineo che ho sempre usato resine a base ferrosa come da istruzioni, cioè per una decina di giorni.

Voi che ne pensate ?

mauro.ragno
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1469
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da mauro.ragno » 16/12/2017, 14:59

Secondo me, una buona pianificazione di cambi acqua e/o reintegri sono sufficienti. Bisogna poi valutare di vasca in vasca quali sono le esigenze.
Es. Ho 30 litri, faccio un cambio totale o quasi ed ecco che ho un acqua nuovamente ricca di oligoelementi.
Usare elementi traccia diventa difficile e pericoloso senza dati efficaci a supporto

Inviato dal mio Elite 1 utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Davide_m
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1380
Iscritto il: 10/01/2015, 12:33
Località: Castano Primo (MI)
Contatta:

Re: Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da Davide_m » 16/12/2017, 15:27

Gli elementi traccia, come dicono loro stessi, servono in tracce. Gli animali possono "accantonare" questi elementi nei tessuti, in modo da averli disponibili. Inoltre, se usi uno skimmer, molti elementi traccia vengono asportati perchè polari.
Il carbone attivo, ha un uso nocivo testato su acanturidi e vari chirurgo (LLHE).
In riferimento specifico ai due citati
Stronzio (10° elemento per concentrazioni decrescenti con 8,0 mg/L), depositato nella matrice calcarea in sostituzione di alcuni carbonati
Ferro (14° elemento per concentrazioni decrescenti con 1,3 mg/L), presente nelle cellulle fotosintetiche di piante, alghe etc.
Prima di valutare questi, metterei a posto molti altri
Il sistema da te proposto non è a mio avviso plausibile visto il poco scostamento da livelli "normali" (NSW) e tossici per gli organismi

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 10268
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da Hkk.2003 » 16/12/2017, 15:30

Davide_m ha scritto:
16/12/2017, 15:27
Il carbone attivo, ha un uso nocivo testato su acanturidi e vari chirurgo (LLHE).
Scusa Davide,
cosa intendi per nocivo ?
Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

Avatar utente
Davide_m
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1380
Iscritto il: 10/01/2015, 12:33
Località: Castano Primo (MI)
Contatta:

Re: Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da Davide_m » 16/12/2017, 15:35

che è nocivo --> "Che provoca un danno di varia natura o entità, visibile o nascosto, a carico di un organismo"

Mauro
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 173
Iscritto il: 26/05/2016, 18:16

Re: Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da Mauro » 16/12/2017, 17:25

Appunto perchè lo skimmer asporta anche questi elementi pensavo ad un reintegro.
In che senso il sistema non è plausibile visto il poco scostamento dai valori normali ?

angelo2204
Calloplesiops
Calloplesiops
Messaggi: 940
Iscritto il: 23/11/2015, 23:39

Re: Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da angelo2204 » 16/12/2017, 19:41

Io per un periodo ho usato carbone e resine fisse nel letto fluido. La gestione del negoziante prevedeva anche fonti di carbonio con riproduzione batterica. non dosavo oligoelementi. Il tutto dipende dal tipo di gestione che vuoi intraprendere (che però dovrai usare alla lettera).
Le fonti di carbonio le ho sospese subito perché ad occhio si notavano peggioramenti, e dopo un bel po' ho eliminato le resine e dopo ancora ho eliminato anche il carbone. Non ho notato peggioramenti ma anzi un miglioramento.
Le vasche più belle che ho visto sono quelle che hanno quasi zero gestione quindi ti consiglio di non metterti proprio a scervellarti con cose che possono far più danni che risolverli.

Mauro
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 173
Iscritto il: 26/05/2016, 18:16

Re: Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da Mauro » 16/12/2017, 20:22

Penso che tenendo sempre fisse delle resine si puo gestire senza problemi, se le resine assorbono solo po4 (e queste ceramiche credo che si possano usare continuativamente perchè non abbassano il kh, mia teoria) alla fine potrebbe essere solo un bene

mauro.ragno
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1469
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da mauro.ragno » 16/12/2017, 20:45

Perche dovresti usare delle resine in modo continuativo

Inviato dal mio Elite 1 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 10268
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Resine e carbone in uso continuo con integrazioni

Messaggio da Hkk.2003 » 16/12/2017, 22:35

Una vasca che gira bene non necessita di resine!

Per il carbone, rimango basito.
Non avevo mai sentito che fosse dannoso per alcuni pinnuti, ma soprattutto non capisco perché solo per alcuni

Sent from my MI 6 using Tapatalk

Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti