accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Approfondiamo l'argomento su tutta la tecnica necessaria per un acquario marino di alto livello
paperino68
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 313
Iscritto il: 18/02/2016, 15:16

accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da paperino68 » 22/02/2016, 0:03

premetto che ho usato zeolite e zeovit,ma lo ho fatto ai primordi dell'era zeovit,questo non mi ha impedito di provarlo con tutte le salse,con errori,orrori e anche cose positive,detto questo non userei lo zeovit come gestione.. al limite è da valutare l'uso del batterioplancton che si forma sul media come cibo tramite scrollata.. ma questa è un altra storia 8-)

ok il punto è che un amico deve x forza reimmettere i pesci in vasca e la vasca ha avuto problemi (e qua la storia sarebbe troppo lunga .. condita da una jella che il racconto prenderebbe troppo spazio) e soprattutto deve cambiare la totalità dell'acqua e non solo deve togliere anche il dsb che aveva si e no 1 mese.
-va da se che non rimette il dsb e alle rocce vive che ha vuole aggiungerne altre non vive (ex rocce vive con cites),però questo stravolgimento porterà sicuramente nitriti,nitrati ecc....
detto che sono x una maturazione lenta e graduale.. in questo caso siamo costretti però ad agire con metodologie non convenzionali x accelerare il tutto,l'idea è quella di usufruire delle proprietà della zeolite x eliminare a monte la presenza dei nitriti(pericolosissimi x i pesci.
-considerando che la zeolite assorbe ammonio(nh3 ammoniaca,mi pare nh4 ammonio ma in chimica non son buono nemmeno se leggo wikipedia :oops: ) dovrebbe impedire il formarsi di nitriti e nitrati agendo a monte (prevenendone la formazione), x quello che riguarda i fosfati si agirebbe sul reattore con un leggero dosaggio di carbonio e si dovrebbero formare batteri che si nutrono di fosforo (cmq cosa + importante è prevenire i nitriti).
-ora tutto questo ha una logica? o sto già cominciando a spararne delle mia?inoltre l'ammonio che assorbe la zeolite poi non verrà rilasciato ?(+ che assorbire mi sembra agisse tramite scambio ionico).
-inoltre credo e penso che in tale saturazione la zeolite si saturi + velocemente e debba essere cambiata in un periodo + veloce(2 settimane?.. 3?? ).
se si lascia zeolite satura cosa si rischia? (questo penso e credo direi con certezza nulla.. visto che lo ho fatto io stesso anni e anni fa :? ).

-il fatto è che siamo davvero costretti ad agire in tempi ridotti e dobbiamo x forza cercare un modo x rendere vivibile la vita ai pesciotti che finiranno in vasca.

un saluto :)

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 10283
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da Hkk.2003 » 22/02/2016, 0:30

Ciao,
Posso capire che ti non voglia dilungarti in spiegazioni, ma forse un rapido accenno potrebbe escludere che una simile ripartenza non si trascini dietro problemi.

Le rocce morte, come sono conservate? Sono state bollite? Sono state lavate con acqua di rubinetto o acqua osmotica?

Come mai togliere un DSB di nemmeno un mese, ovvero quando non ha nemmeno iniziato a funzionare?

Sent from my MI 2S using Tapatalk
Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

paperino68
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 313
Iscritto il: 18/02/2016, 15:16

Re: accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da paperino68 » 22/02/2016, 3:51

Hkk.2003 ha scritto:Ciao,
Posso capire che ti non voglia dilungarti in spiegazioni, ma forse un rapido accenno potrebbe escludere che una simile ripartenza non si trascini dietro problemi.

Le rocce morte, come sono conservate? Sono state bollite? Sono state lavate con acqua di rubinetto o acqua osmotica?

Come mai togliere un DSB di nemmeno un mese, ovvero quando non ha nemmeno iniziato a funzionare?

Sent from my MI 2S using Tapatalk
non è la mia vasca e non posso scendere troppo nei dettagli dell'amico... il punto è che la sabbia che ha comperato gli ha creato un sacco di casini... la ha tolta(e il rivenditore gliene ha data altra) e rimessa nuova... ma probabilmente erano entrate in circolo determinate schifezze,con la prima sabbia (sabbia a detta di chi la vendeva lavata ma riutilizzabile) si era formato uno strato nero sotto le rocce vive... rocce vive che il mio amico aveva da molto tempo e che venivano dalla vasca precedente..
le ha tolte dalla vasca ed eliminato lo strato,reimmessa sabbia nuova (quella che gli ha poi dato il negoziante visto i problemi che ha avuto),fatto un cambio acqua mi pare del 50%... ma tutto questo non è stato sufficente... dopo pochi giorni si è trovata la vasca color latte e dico latte!!!! (notare che non ha mai usato fonti di carbonio),a questo abbiamo risolto tramite una intuizione (da studi non troppo passati su impianti di depurazione mi sono ricordato della chiariflocculazione,così abbiamo trovato dei prodotti che vengono usati anche per il marino (biocondizionatori),ne ha comperato uno ed è iniziata la flocculazione(flocculi a camionate) e pian piano è tornata luce in vasca.
nel frattempo aveva richiesto i test della triton e nel risultato sono rilevabili alcuni valori non buoni,come ad esempio l'alluminio in eccesso:
sarà pericoloso? che io ricordi i metalli pesanti (come ad es l'alluminio) dovrebbero esserlo

insomma da qua il punto di togliere la sabbia (ha paura che sia intrisa di metalli pesantiI e ripartire in berlinese.. ma come detto ha esigenza di velocizzare il tutto (tocca mettere i pesci che aveva a pensione in vasca..)

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14456
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da Danireef » 22/02/2016, 17:02

Se ha le rocce già in vasca, sebbene ne aggiunga altre, non farei altro.
A meno che non abbia davvero una tonnellata di pesci ed allora la zeolite potrebbe fare bene. Cmq per la riduzione di nitriti e nitrati, ovvero per concorrere alla loro non formazione, serve più lo skimmer che la zeolite in se. Dato che, in ogni caso, il passaggio da nh3/nh4 a nitrito e da qui a nitrato, è molto veloce se non ci sono problemi in atto.

paperino68
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 313
Iscritto il: 18/02/2016, 15:16

Re: accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da paperino68 » 22/02/2016, 20:45

Danireef ha scritto:Se ha le rocce già in vasca, sebbene ne aggiunga altre, non farei altro.
A meno che non abbia davvero una tonnellata di pesci ed allora la zeolite potrebbe fare bene. Cmq per la riduzione di nitriti e nitrati, ovvero per concorrere alla loro non formazione, serve più lo skimmer che la zeolite in se. Dato che, in ogni caso, il passaggio da nh3/nh4 a nitrito e da qui a nitrato, è molto veloce se non ci sono problemi in atto.
no in vasca al momento nemmeno uno.. ma è costretto a reimmetterne 4.. x questo numero servirebbe la zeo? (vasca poco meno 300 lt)
-facciamo bene a togliere la sabbia? (dovremmo lunedì x questioni di tempo).

lo skimmer è un vertex 170 o 180 non ricordo.. comunque uno skimmer fantastico e tu lo sai bene perchè li hai recensiti (davvero di altra categoria)

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14456
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da Danireef » 22/02/2016, 21:39

Ma assolutamente no... a meno che non siano tonni... io pensavo 35-40 come da me ai tempi d'oro :)

La sabbia meno la tocchi meglio è, ma perché la devi togliere? Se la vuole togliere che lo faccia, ma prima di metterci e pesci e con molto carbone attivo.

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 10283
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da Hkk.2003 » 22/02/2016, 21:41

Guarda, hai fatto una domanda sibillina.
Danilo preferisce di gran lunga un classico berlinese (BB) piuttosto che un DSB.
Di mio, invece, ti direi di capire come mai la sabbia ha questa reazione e solo nel caso sia indispensabile ti direi di toglierla.

Ripassiamo le basi del DSB e proviamo ad approfondire la problematica:

Sabbia:
Minimo 9cm di oolite o minimo 12 cm di carbonato. Cosa ha usato?

Rocce:
1kg ogni 10 litri, quindi circa 30 kg, lui quante ne ha usate?

Rocciata:
deve posare il meno possibile sulla sabbia, meglio se sostenuta da supporti plastici rigidi.

Movimento:
La sabbia deve essere accarezzata dal movimento senza però scavare.
Nei primi tempi qualche granello di sabbia rotolerà, ma appena si formerà la pellicola batterica questo inconveniente cesserà.

Maturazione:
La maturazione di un DSB è più lunga di un BB, ma è possibile farla anche a vasca piena con alcuni accorgimenti.
In tanti sostengono sia necessario un inoculo, io non l'ho trovato, ma ho sopperire con rocce estremamente vive e introducendo a luci spente copepodi, anfepodi e rotiferi vivi, supportandoli con fitoplancton, possibilmente vivo.

Durante la maturazione di un DSB, oltre alle normali filamentose che compaiono anche in un BB, ci si deve aspettare ciano e diatomee.

Dopo un periodo variabile da 15 gg a 30 gg dall'avvio, anche in base al quantitativo di anfepodi presenti in vasca, vanno inseriti animali atti a smuovere lo strato superficiale della sabbia. Tipicamente vengono introdotte stelle del tipo Archaster typicus nella misura di una ogni 150 litri (si può poi arrivare a 1 ogni 100 a vasca più matura), un animale alternativo può essere il sand dollar (è un riccio di non facile reperibilità) oppure le lumache Cerithium che sono erbivore ma insabbiatrici, di queste ultime puoi anche basati su una ogni 50/60 litri.
Sconsigliate le lumache zombie (nassarius) in quanto troppo voraci di benthos. Assolutamente VIETATO il Limulus, destinato a morte cerca dopo aver sterminato in pochissimo tempo la fauna bentonica.

Assolutamente sconsigliati inizialmente gamberetti do qualsiasi tipo e pesci tipo Synchiropus.

Se la maturazione avviene a vasca vuota (cosa migliore) dopo la seconda settimana, a giorni alterni un paio di granuli di pappa.

Se entro il primo mese il dsb non so riempie di cunicoli et simili, bisogna ragionare su quale sia il problema...

Quale di questi punti è andato storto?

Davide_m, puoi aggiungere qualcosa?

Sent from my MI 2S using Tapatalk
Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

paperino68
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 313
Iscritto il: 18/02/2016, 15:16

Re: accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da paperino68 » 23/02/2016, 0:46

Hkk.2003 ha scritto:Guarda, hai fatto una domanda sibillina.
Danilo preferisce di gran lunga un classico berlinese (BB) piuttosto che un DSB.
Di mio, invece, ti direi di capire come mai la sabbia ha questa reazione e solo nel caso sia indispensabile ti direi di toglierla.

Ripassiamo le basi del DSB e proviamo ad approfondire la problematica:

Sabbia:
Minimo 9cm di oolite o minimo 12 cm di carbonato. Cosa ha usato?

Rocce:
1kg ogni 10 litri, quindi circa 30 kg, lui quante ne ha usate?

Rocciata:
deve posare il meno possibile sulla sabbia, meglio se sostenuta da supporti plastici rigidi.

Movimento:
La sabbia deve essere accarezzata dal movimento senza però scavare.
Nei primi tempi qualche granello di sabbia rotolerà, ma appena si formerà la pellicola batterica questo inconveniente cesserà.

Maturazione:
La maturazione di un DSB è più lunga di un BB, ma è possibile farla anche a vasca piena con alcuni accorgimenti.
In tanti sostengono sia necessario un inoculo, io non l'ho trovato, ma ho sopperire con rocce estremamente vive e introducendo a luci spente copepodi, anfepodi e rotiferi vivi, supportandoli con fitoplancton, possibilmente vivo.

Durante la maturazione di un DSB, oltre alle normali filamentose che compaiono anche in un BB, ci si deve aspettare ciano e diatomee.

Dopo un periodo variabile da 15 gg a 30 gg dall'avvio, anche in base al quantitativo di anfepodi presenti in vasca, vanno inseriti animali atti a smuovere lo strato superficiale della sabbia. Tipicamente vengono introdotte stelle del tipo Archaster typicus nella misura di una ogni 150 litri (si può poi arrivare a 1 ogni 100 a vasca più matura), un animale alternativo può essere il sand dollar (è un riccio di non facile reperibilità) oppure le lumache Cerithium che sono erbivore ma insabbiatrici, di queste ultime puoi anche basati su una ogni 50/60 litri.
Sconsigliate le lumache zombie (nassarius) in quanto troppo voraci di benthos. Assolutamente VIETATO il Limulus, destinato a morte cerca dopo aver sterminato in pochissimo tempo la fauna bentonica.

Assolutamente sconsigliati inizialmente gamberetti do qualsiasi tipo e pesci tipo Synchiropus.

Se la maturazione avviene a vasca vuota (cosa migliore) dopo la seconda settimana, a giorni alterni un paio di granuli di pappa.

Se entro il primo mese il dsb non so riempie di cunicoli et simili, bisogna ragionare su quale sia il problema...

Quale di questi punti è andato storto?

Davide_m, puoi aggiungere qualcosa?

Sent from my MI 2S using Tapatalk
ha già fatto 3 dsb e tutti andati bene..la rogna è stata la sabbia che probabilmente conteneva schifezze,era stato detto che la aveva lavata ed era ok(il mio amico la ha cmq rilavata).

tra i dubbi che ha vi è quello che le pompe spingano troppo e sia costretto a tenerle a freno: 2 MP40 alternate su una lunghezza di 90cm..rimane poi il dubbio che su 55cm altezza ha 14cm dsb e secondo lui la colonna acqua di 41 è poca x quelle pompe.. x me invece non può essere,visto che ci sono colonne d'acqua molto + ridotte..
insomma delle regole elencate le ha seguite tutte... il problema è stato quel che ha rilasciato quella sabbia

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 10283
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da Hkk.2003 » 23/02/2016, 2:14

Die Mp40 sviluppano circa 34000 litri ora di movimento, ma se vogliamo rispettate la solita formula matematica del 20x, otteniamo che con 300 litri ne dovremmo movimentate 6000 e quindi le due Mp40 dovrebbero lavorare a 1/5.....

Per quella vasca, sarebbero più indicate delle mp10.

Se la sabbia attuale (non si sa ancora se è oolite o carbonato e soprattutto se è sabbia viva o meno) siete sicuri sia "pulita" organizzate un paio di cambi del 90% o anche del 100% se non ci sono animali e le cose dovrebbero sistemarsi.

Il dsb da che animali è smosso? Presenta già le bollicine e i cunicoli che caratterizzano un DSB in fase di maturazione?

Sent from my MI 2S using Tapatalk
Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

paperino68
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 313
Iscritto il: 18/02/2016, 15:16

Re: accelerare inserimenti in vasca tramite zeolite

Messaggio da paperino68 » 23/02/2016, 17:44

Hkk.2003 ha scritto:Die Mp40 sviluppano circa 34000 litri ora di movimento, ma se vogliamo rispettate la solita formula matematica del 20x, otteniamo che con 300 litri ne dovremmo movimentate 6000 e quindi le due Mp40 dovrebbero lavorare a 1/5.....

Per quella vasca, sarebbero più indicate delle mp10.

Se la sabbia attuale (non si sa ancora se è oolite o carbonato e soprattutto se è sabbia viva o meno) siete sicuri sia "pulita" organizzate un paio di cambi del 90% o anche del 100% se non ci sono animali e le cose dovrebbero sistemarsi.

Il dsb da che animali è smosso? Presenta già le bollicine e i cunicoli che caratterizzano un DSB in fase di maturazione?

Sent from my MI 2S using Tapatalk
ovviamente non le terrebbe al massimo... no 2mp10 su quella vasca non credo spingano.. proprio x i 90cm di lunghezza,la sabbia mi pare sia oolite,non ci sono animali che smuovono,qualche bolla e qualche cunicolo,ora ha fatto un dietro front e prova a mettere le pompe al minimo x far si che si formi lo strato compattante sul dsb... boh vediamo.. mi spiace perchè il ragazzo davvero merita... insomma ci sente tanto x questo hobby

Rispondi

Torna a “La tecnica acquariofila nell'acquario marino di barriera”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti