Massima automazione in acquario

Approfondiamo l'argomento su tutta la tecnica necessaria per un acquario marino di alto livello
dnrfdn
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 423
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Massima automazione in acquario

Messaggio da dnrfdn » 04/12/2015, 23:13

Buongiorno, sono nuovo e non so se la mia domanda sia già stata trattata su questo sito.
Sto facendo un progetto per un amico al quale ho promesso, senza badare a spese di permettergli di godersi la vasca senza doversi preoccupare (troppo) della manutenzione ordinaria che secondo le mie migliori intenzioni dovrebbe essere affidata ad un computer specifico per acquari.
Questo mio amico che è sempre in viaggio vuole avere un acquario altamente tecnologico e con la massima automazione possibile in quanto si deve assentare anche per intere settimane.
Io senza avere esperienza diretta a causa dei costi elevati di tali apparecchiature, sto guardando tutte le soluzioni di alta gamma che il mercato mette a disposizione anche se mi sembra di notare che in Italia vi sia meno che all'estero.
C'è forse qualcuno che ha dei prodotti da suggerire rispetto ad altri magari da sconsigliare ?
(Specificare se tali prodotti sono stati provati).

Grazie

dnrfdn
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 423
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Re: Massima automazione in acquario

Messaggio da dnrfdn » 04/12/2015, 23:18

P.S.
Ho visto delle soluzioni di:

1) Aqua medic
2) Seneye
3) Blue reef (sono italiani e pare che abbiano già chiuso)
4) Aquatronica
5) Pinpoint (ma non si connettono ad Internet)

altri ma non degni di nota.

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 10283
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Massima automazione in acquario

Messaggio da Hkk.2003 » 05/12/2015, 1:21

Ciao e benvenuto,
Le soluzioni che hai visualizzato sono tutte incomplete di qualcosa.

Ci sono però dei progetti più DiY che toccano anche fasi più delicate.

Ad esempio se vuoi automatizzare i cambi d'acqua devi studiare qualcosa di artigianale, qui sul forum c'è chi sta sperimentando una soluzione simile.
Devi però considerare anche gli interventi assolutamente manuali da dover compiere in vasca.

Lo skimmer va svuotato almeno una volta a settimana, le pompe di movimento mensilmente (più o meno) vanno pulite altrimenti perdono di performance.
I vetri vanno puliti quasi quotidianamente se non vuoi rischiare di dover intervenire con la lametta ogni volta che vuoi vedere cosa è rimasto in vasca.

Il mantenimento deve poi essere commisurato alla vasca. Il nutrimento di pesci e coralli va regolato in base a molteplici fattori, reattore di calcio, Balling o altri metodi di gestione vanno regolati settimanalmente in base ai valori della vasca.

Mensilmente va cambiato il carbone, circa ogni 6 mesi si vanno cambiati filtri e resine nell'impianto di osmosi.... Insomma tutte operazioni che non possono essere svolte automaticamente....

IMHO non è possibile avere una vasca perfettamente automatizzata da guardare una volta al mese.

Attendo curiosamente le opinioni degli altri utenti ;)

Sent from my MI 2S using Tapatalk
Ultima modifica di Hkk.2003 il 05/12/2015, 14:09, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

dnrfdn
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 423
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Re: Massima automazione in acquario

Messaggio da dnrfdn » 05/12/2015, 2:33

Grazie per la risposta Hkk.2003, ti saluto perché ci conosciamo, giacché mi sono iscritto al sito su tuo invito...
Ovviamente i lavori che non possono essere fatti da un sitema di controllo computerizzato dovranno necessariamente essere fatti a mano ma io considererei già sufficientemente abbondanti i controlli dei parametri vitali in dotazione, con tanto di allarmi, registri andamento e con la possibilità di interagire da Internet.
La mia domanda é proprio incentrata sul fatto che non avendo esperienza diretta su quei sistemi verrei tentato molto a guardare il prezzo (un sistema completo può costare 1000-1500 euro), quindi se sono tutti equivalenti tanto vale spendere meno a meno che qualcuno non li abbia provati e possa affermare il contrario.

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 10283
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Massima automazione in acquario

Messaggio da Hkk.2003 » 05/12/2015, 11:28

Hai dimenticato iks nella lista.

Sent from my MI 2S using Tapatalk
Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

Avatar utente
Davide_m
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 2079
Iscritto il: 10/01/2015, 12:33
Località: Castano Primo (MI)
Contatta:

Re: Massima automazione in acquario

Messaggio da Davide_m » 05/12/2015, 13:01

Ciao,
benchè io sia un sostenitore dell'acquario marino (uno in ogni stanza) mi vedo dover prendere le parti di quello che dice NO!
Se il tuo amico sta fuori così tanto e spesso perchè vuole un acquario? Che se ne fà?
Se una persona non ha interesse per quello che può mantenere dietro e dentro dei vetri, l'acquario non fà per lui, meglio risparmi quei soldi e li investa in viaggi in giro per le più belle barriere coralline del mondo? o No?
Il computer di qualsivoglia fattura e complessità non può e non deve sostituire l'acquariofilo (termine altamente improprio), benchè siano presenti molti sensori e la programmazione possa sostituire le negligenze del curatore, i sistemi (volutamente incompleti) non potrebbero riavere o attestarsi su una complessità di valori e di regolazioni come in acquario.
Fatti pagare e gestisci la vasca (benchè non mi piaccia come filosofia) con il metodo TRITON, che con poche cose permette di avere una vasca a posto e con un minimo di elettronica (computer per balling - evitando cambi acqua ed altro - Danireef in merito ti postrà essere più utile di me)
Davide

Miei Articoli sul Magazine Danireef
Se vuoi chiedermi qualcosa a riguardo c'é l'apposita sezione

dnrfdn
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 423
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Re: Massima automazione in acquario

Messaggio da dnrfdn » 05/12/2015, 15:24

Non sono del tutto d'accordo, intanto molte passioni possono nascere anche per altre vie e poi se mi guardo alle spalle prima di farmi l'esperienza di trentennale di acquariofilia, sai quanti scheletri ho raccolto nell'armadio ? Quanti anni hai tu ? Cosa facevamo quando avevamo vent'anni noi quaran'enni di oggi ? Niente Internet, niente telefono, niente computer, tutto libri bliblioteche e riviste e poi tanta pratica durante la quale con tutto il nostro amore ammazzavamo un sacco di povere creature che avevano la sfortuna di capitare nelle nostre "amorose" grinfie. Dico questo per allontanare l'ipocrisia da questo discorso.
Dunque in base al mio ragionamento, esattamente come non possiamo privarci del nostro amato smartphone, perché non avvicinarsi a questo meraviglioso mondo avvalendosi della tecnologia se uno se la può permettere ? Inoltre il mio amico, quando trascorre il suo tempo nella sua lussuosa abitazione, gli piace anche goldersela in pieno, mi ha solamente chiesto di poter mantenere un tale livello di bellezza estetica (sapete bene di cosa parlo) con un servizio che è disposto a pagare per garantirsi il risultato. Dal mio punto di vista io sono più povero e mi faccio tutto a mano. Non nego che io stesso avendo molti acquari a volte non mi dispiacerebbe avere dei sistemi che mi risparmino una parte del lavoro lasciandomi solo la pura estatica contemplazione delle bellezze dell'acquario.

dnrfdn
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 423
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Re: Massima automazione in acquario

Messaggio da dnrfdn » 05/12/2015, 18:42

Davide_m, o scritto una risposta un po' alla veloce non avevo la minima intenzione di sembrare aggressivo, spero che si capisca, ti ringrazio comunque per la tua opinione.

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14445
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Massima automazione in acquario

Messaggio da Danireef » 06/12/2015, 9:49

Beh con Aquatronica riesci a fare molto, gli altri o sono oramai morti, o fanno altro come Seneye che è più un misuratore che altro. Lo schiumatoio puoi anche non toccarlo mai... Basta prenderne uno con pulizia automatica del collo che lo mantiene in efficienza e con lo scarico diretto in fognatura.
Il tutto é interessante per un articolo.
Sistema a manutenzione zero... Si può?
In America forse con apex si può fare ancora di più, ma credo che associando quel tipo di skimmer ad Aquatronica, studiando una sump di un certo tipo, ed utilizzando diversi sistemi, associandosi a Triton si può fare davvero molto in quel senso

dnrfdn
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 423
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Re: Massima automazione in acquario

Messaggio da dnrfdn » 06/12/2015, 14:59

Hehe, non ci avevo pensato ! Sarebbe un bell'articolo, so benissimo che violerebbe la filosofia di molti a cui piace fare del fai da te col proprio "giocattolo" ma comunque vi sono vari livelli di automazione degli acquari, non necessariamente uno deve fare tutto. Io per una routine di controlli alle mie vasche con gli indicatori chimici comunque impiego un'ora e dato che ho varie vasche ne seleziono solo alcune perché altrimenti ci passerei tutta la giornata. Dopo aver fatto questi controlli si passa poi alla manutenzione vera e propria. Appunto quando uno ha più di due vasche da gestire comunque la mole di lavoro comincia a diventare impegnativa. Se questi prodotti non fossero così costosi sono sicuro che molti di noi li avrebbe già comperati se non altro per curiosità. Personalmente a me la tecnologia piace, sono uno che ha la curiosità di provare molte novità per ottenere migliori risultati e se grazie a questo posso ottenere un progresso con uno sforzo minore allora ben venga.

Se qualcuno fosse interessato a sviluppare ulteriormente questa idea di automazione proponga pure le proprie idee tenendo conto che appunto una persona che si assenta per lunghi periodi non vuol dire che quando ritorna a casa non abbia la possibilità ed il piacere di fare della manutenzione ma semplicemente di avere dei periodi più prolungati di autosufficienza.

Rispondi

Torna a “La tecnica acquariofila nell'acquario marino di barriera”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti