Il passaggio da HQi a Led...

Approfondiamo l'argomento su tutta la tecnica necessaria per un acquario marino di alto livello
Rispondi
Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 10786
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Il passaggio da HQi a Led...

Messaggio da Danireef » 18/01/2013, 10:43

Cominciamo ad analizzare il passaggio fra HQi e Led in una vasca marina di barriera. Il primo articolo di una lunga serie lo trovate qua:
http://www.danireef.com/2013/01/18/pass ... rofondito/

Che ne pensate?

Roberto Ferri
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 25
Iscritto il: 08/02/2013, 19:38

Re: Il passaggio da HQi a Led...

Messaggio da Roberto Ferri » 06/05/2013, 19:12

Ciao a tutti, vorrei fare un paio di riflessioni con voi.

1) Dobbiamo pensare che l'illuminazione a led abbia solo il problema negativo della conicità oppure dobbiamo pensare anche ad una ossidazione dell'acqua differente, (maggiore) ed quindi un cambio di assetto della vasca con tutte le problematiche che ne conseguono? Questo è molto importante per prevenire problemi importanti.
2) La temperatura di colore i così detti K° delle vecchie lampade Hqi/T5 sono attenuti grazie alla miscelanza di vari alogenuri all'interno dell'ampolla,per questo motivo la luce emessa (fotoni) ha una propia componente di colore calibrata, al contrario mi da l'impressione (personale) che parlando di led si corregga la temperatura di colore globale visiva e non si intervenga, in modo efficace, sulla emissione del singolo led, comunque utilizzata dagli organismi sottostanti, mentre il nostro occhio è ingannato.
3)Il più di queste lampade led hanno una circolazione forzata di aria che attraversa la massa di raffreddamento; possiedono una protezione dei loro circuiti alla ossidazione? ? si trovano sopra all'acqua salata,il costo della plafo lo dobbiamo ammortizzare negli anni.
4) Nel caso si guastasse, succede, quanto tempo mi sta in riparazione? non posso saltar dalle hqi/t5 e poi risaltare ai led (ho sentito anche 30 giorni)
5) Quando osservo una vasca illuminata da led ho l'impressione che la riflessione dal fondo verso l'altro sia inferiore se confrontata con la vecchia plafoniera sia t5 oppure hqi, questo mi riduce la possibilità di illuminare la colonia alla base, o sbaglio? Magari le devo tener "sfoltite"?

Proviamo immaginar cosa vede stando la sotto il corallo quando sopra la sua testa installiamo un led
a)Una concentrazione di luce puntiforme, fastidiosa?
Una intensità maggiore della precedente, in questo caso per proteggersi penso che il corallo ricorra alle microsporine oppure a pigmenti protettivi, (origine metabolica) se non riesce in questo intento cosa succede?
b) Personalmente, dopo esser passato ai led mi è sembrato di aver notato un rallentamento della scheletogenesi del corallo pur misurando una quantità di luce maggiore, forse dobbiamo pensare al PUR (radiazione luminosa utilizzata) più che al PAR ?( radiazione effettiva globale emessa dalla lampada/led).
c) Quale cambiamento attende il corallo sotto il led: cambiamento delle unità fotosintetiche (ALGHE SIMBIONTI) il loro rateo di crescita/decrescita, la forma, il rateo di respirazione, la densità, sono tutti adattamenti importanti.
d)Il corallo potrebbe pensare: sono in forma cresco non sono stressato per cui non ho paura di questo cambiamento,oppure potrebbe pensare il contrario.
Concludo per dirvi che secondo la mia personale opinione i coralli parlano, vi dicono se sono sani o meno, se sono nutriti o no, se le sostanze inorganiche sono troppo o poche, ecc. per cui vi dicono se sono in grado di sopportare un qualsiasi cambiamento o meno, nella fattispecie non penso che sia di loro interesse la nostra bolletta elettrica.
Valutate l'andamento della vasca prima di ogni cambiamento che sia di luce o no questo è per me l'unica valutazione importante, per quanto concerne la storicità dei led è poca, ognuno è consapevole di esser un pioniere quando utilizza la plafoniera a led per allevare il corallo.

R Ferri

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti