Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Per commentare imparare Aquascaping e tanto altro
Avatar utente
AQUAMAN
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 173
Iscritto il: 03/12/2018, 16:00

Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da AQUAMAN » 18/11/2019, 18:49

Buona sera a tutti, prefisso che sono nell’ambito, è conosco molto bene l’argomento alimentazione e metabolismo, mi sorgeva un grande dubbio, che forse non troverà mai risposta per i fautori del tipo mai porsi domande e del tipo: “c’è lo dice la Schienzah”... partiamo dal presupposto che i nostri amici o meglio le cellule dei nostri amici si buttano ad alimentarsi a grassi derivanti sia da fonti vegetali(alghe) che fonti animali(altro pesce, crostacei, etc)... quindi non si nutrono di carboidrati, come nelle nostre vasche, dove corrispondono oltre il 70% della dieta infatti tutti i mangimi non superano il 40% tra proteine e grassi e il restante 60-70 e 80? Di cosa è composto?
Praticamente di merda, come soia e frumento, ragazzi i pesci non mangiano cereali, per loro è nocivo, è quello che più mi fa incazzare è che per anni viene ripetuto nei forum che il problema è l’eccesso di proteine, la cosa più FALSA e ASSURDA che possa essere scritta e anche solo Pensata!!! Tutto ciò deriva dal continuo accanimento da parte della dieta dell’uomo dove in passato si è sempre visto proteine e grassi come fonte di problemi....
A parte che non esiste un eccesso ne di proteine ne di grassi, ma semmai solo di zuccheri o carboidrati che è la stessa cosa...

E poi sicuramente non dobbiamo mai paragonare pesci a noi i quali mangiano solo altro pesce ed alghe e non mi sembra che abbiano problemi di fegato grasso ecc...

Il discorso è che continua ad esserci una cultura falsata dell’alimentazione dei nostri amici, probabilmente perché già è sbagliata la nostra... tutti i vari problemi di infiammazioni e vesciche natatorie infiammate, problema di fosfati, derivano solo dalla fermentazione dei cereali in acqua e negli stomaci sei nostri pinnuti e basta.

Adesso perché dobbiamo spendere 15-20 euro per un barattolo di mangime dove dentro c’è merda? Cioè si parla solo di farina di frumento e soia, dovrebbe costare 20 centesimi a barattolo considerando che la dose di krill e spieulina raramente superano il 10% del totale, in poche parole diamo un cibo non specifico ai pesci, e se proprio dobbiamo dirla tutta, dopo 15 anni nel settore alimentare posso dire che nemmeno a noi diamo il giusto cibo specifico... considerando che le uniche cellule a nutrirsi di zucchero siano quelle cardiache e del cervello...

Comunque chiusa parentesi.... in rete ho trovato una serie di farina di krill, farina di sardine atlantiche,, ecc che vengono usualmente usate nelle dighe o nella pesca per alimentare i pesci... io credo che potrebbero andare bene, e non mi riferisco al classico pastone, perché quelli li facciamo tutti, mi riferisco proprio a creare un granulato, o al massimo buttarlo direttamente in polvere... perché ripeto... il discorso inquinamento in acqua da fosfato è dato dalla fermentazione del cereale, non del grasso e non delle proteine.
Tralasciando che nei cereali troviamo antinutrienti come : FITATI, LECTINE, GOZZIGENE, disbiosi da fibre(perché non sono ruminanti), e allergeni come il Glutine di cui non possono assolutamente nutrirsi,,, e tralasciamo il fatto degli allergeni e saponine.

Tutta sta roba toglie all’organismo sostante e minerali vitali... e ovviamente lo fa anche al pesce. (Specialmente carenza nel Vit D la più importante)

E questo solo nel caso migliore; nel caso peggiore troviamo anche la soia, un legume tossico e transgenico estrogenizzante che gli asiatici non davano nemmeno al bestiame, ma utilizzavano solo come maggese nel sovescio delle terre, tantè che l’unico modo per mangiarlo è per fermentazione...




Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ultima modifica di AQUAMAN il 18/11/2019, 18:49, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
AQUAMAN
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 173
Iscritto il: 03/12/2018, 16:00

Re: Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da AQUAMAN » 18/11/2019, 18:58

@Danireef

Ciao Dani, io stavo pensando di togliere completante i mangimi in commercio che secondo me fanno più danni che altro...

Farine a base di Krill o salmone per la pesca mischiate ad Alba clorella e spirulina (1k 10€) tu che sai mettono medicina lì dentro? Perché non trovo i componenti analitici...

Grazie

Comunque se hai telegram mi piacerebbe restare in contatto per il futuro progetto ho bisogno di un ingegnere idraulico(il migliore nel campo) per realizzazioni giganti ;)


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
bettatiger93
Calloplesiops
Calloplesiops
Messaggi: 974
Iscritto il: 06/06/2018, 11:09

Re: Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da bettatiger93 » 19/11/2019, 16:16

Discorso ampio e che meriterebbe discussioni lunghissime, se si riesce conviene non utilizzare mangimi commerciali.
Io per esempio adopero oltre a cibi surgelati, frutta e verdura ;) .

Avatar utente
bettatiger93
Calloplesiops
Calloplesiops
Messaggi: 974
Iscritto il: 06/06/2018, 11:09

Re: Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da bettatiger93 » 19/11/2019, 16:16

AQUAMAN ha scritto:
18/11/2019, 18:58
@Danireef

Ciao Dani, io stavo pensando di togliere completante i mangimi in commercio che secondo me fanno più danni che altro...

Farine a base di Krill o salmone per la pesca mischiate ad Alba clorella e spirulina (1k 10€) tu che sai mettono medicina lì dentro? Perché non trovo i componenti analitici...

Grazie

Comunque se hai telegram mi piacerebbe restare in contatto per il futuro progetto ho bisogno di un ingegnere idraulico(il migliore nel campo) per realizzazioni giganti ;)


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Che hai in mente :lol: ?

mauro.ragno
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 2975
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da mauro.ragno » 19/11/2019, 17:11

Ottima analisi

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
AQUAMAN
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 173
Iscritto il: 03/12/2018, 16:00

Re: Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da AQUAMAN » 19/11/2019, 17:24

mauro.ragno ha scritto:Ottima analisi

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk

Grazie mille... la cosa migliore sarebbe creare una specie di granulato fatto a casa che dura tipo 6-7 mesi aggiungendo tutto un mix di alghe(spirulina-kelp-clorella) + fonti animali (farina di gamberi- varie farine di pesce- Artemis in polvere- uova e larve in polvere) per unirle e formare un granulato si dovrebbero impastare con uova + olio di fegato di merluzzo, olio di lino(o similare) e come collante oltre al uovo per renderlo croccante al massimo si potrebbe usare della farina di castagna al posto dei cereali.
Poi ovviamente uno si regola aggiungendo o diminuendo le dosi tra grassi animali e vegetali in base alla tipologia di pesce (prevalentemente carnivoro o prevalentemente alghivoro)

In modo da avere un prodotto finale con 50% di vero pesce e 50% di vera alga e cereale 0% significa non avere più problemi coi pesci e niente fosfati.. per la salute generale dei pesci ma sopratutto nostra... a differenza dei mangimi comprati dove abbiamo uno 60-70-80% di cereali frumento-soia-mais ecc ecc

L’unico mangime che presentava la composizione maggiore era del 36% di spirulina e ovviamente il restante 64% è frumento è stato uno della tropical super concentrato spirulina. Eh infatti Costa il doppio...




Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
AQUAMAN
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 173
Iscritto il: 03/12/2018, 16:00

Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da AQUAMAN » 19/11/2019, 17:29

bettatiger93 ha scritto: Che hai in mente :lol: ?

A me hanno sempre ispirato le razze e gli squali budget permettendo... siccome sono consapevole che tutto sommato può essere possibile, mi inizio a preparare almeno mentalmente sulle figure che mi potranno servire hehe

Sono sempre progetti non di immediata realizzazione ma sempre a lungo termine, sarà fattibile ma non meno di un paio anni. È solo questione di tempo...

Poi ti faccio pagare il ticket per venirlo a vedere betta

Il problema non è di per se la vasca di 20-30 mila litri... fatto uno fatti tutti... già sai come fare... quello verrebbe non troppo difficile... via di cemento e resina epossidica idrorepellente ecc + lastrone di 4 metri...

Il problema è che per ubicare quella struttura deve essere la tua residenza definitiva e quindi devi conciliare lavoro + posizione familiare + creandolo in modo che si armonizzi con contesto casa perché deve venire una cosa il più pulita possibile per evitare sempre il solito nostro discorso di acqua acquerelle e pozzanghere in giro per casa...



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

mauro.ragno
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 2975
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da mauro.ragno » 19/11/2019, 17:50

Bellissimo il progetto ma spero che ne parlerai in un approfondito post a tema. Tra l' altro davide_m mi sembra di ricordare dal CV, che abbia lavorato per diversi tempo con gli squali.

Tornando al post, sarebbe utile provare a produrre un granulato partendo da pesce fresco. Tutto sta a mantenerlo nel tempo. proverò a lavorarci

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
AQUAMAN
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 173
Iscritto il: 03/12/2018, 16:00

Re: Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da AQUAMAN » 19/11/2019, 17:59

mauro.ragno ha scritto:Bellissimo il progetto ma spero che ne parlerai in un approfondito post a tema. Tra l' altro davide_m mi sembra di ricordare dal CV, che abbia lavorato per diversi tempo con gli squali.

Tornando al post, sarebbe utile provare a produrre un granulato partendo da pesce fresco. Tutto sta a mantenerlo nel tempo. proverò a lavorarci

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk
Si tra qualche anno farò proprio delle belle ripresi monitorando tutto il percorso con riprese video... tubature impiantistiche, webcam ecc... penso ci vorranno 1 anno di lavori solo per l’idraulica... ma un bel reportage video su YouTube ci sta... chissà magari fatto in collaborazione col forum Dani-reef, per tutti quelli che vorranno anche lavorare al progetto....

Per il prodotto fresco penso la cosa migliore sia il surgelato... perché qualsiasi prodotto fresco ha sempre una percentuale di umidità è per fare il granulato occorre essiccarlo e disidratarlo e ti esce la farina, tanto vale prendere la farina netta già bella è fatta... ma ti assicuro che già così verrebbe tutto un altro mondo... ovviamente si può alternare 1 volta a settimana col classico surgelato-pastone... l’ho fatto io mese scorso con calamari freschi, salmone, gamberi, e pesce piccolo azzurro(meglio il pesce di mare piccolo, perché tutti i pesci che ormai sono di allevamento non servono più a nulla a livello nutrizionale, perché essendo di allevamento è nutrendosi di mangimi di cereali e non più di alghe hanno solo Omega 6 e non più Omega3, ancora presente nel pesce piccolo e nella carne(solo la rossa).)
Ovviamente da frullare a crudo e non cotto, perché la combustione ossida gli acidi grassi, il tutto mischiato col alghe è una serie di integratori.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

mauro.ragno
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 2975
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: Alimentazione dei nostri ospiti(dubbio-verità)

Messaggio da mauro.ragno » 19/11/2019, 18:10

Il pastone surgelato l ho sempre fatto, sempre partendo dal fresco e lo do un paio di volte a settimana. A volte integravo lo stesso con proteine del siero.



Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk


Rispondi

Torna a “L'angolo del dolce”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti