Cianobatteri Verdi

Insieme lo commenteremo e ti aiuteremo a migliorarlo, sempre che non sia già perfetto ;)
Avatar utente
Ben
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 22
Iscritto il: 14/05/2017, 11:25
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Ben » 01/09/2019, 22:44

Grazie mille per i consigli, ne prenderò spunto. Buona serata

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14656
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Danireef » 02/09/2019, 19:29

forti ha scritto:
01/09/2019, 22:22
Inoltre, se posso esprimere un parere personale, non sono d'accordo sul fatto che avere valori a 0 possa eliminare i ciano.
Infatti dipende... se i valori di partenza sono alti, in genere portandoli a zero si risolve, e allo stesso modo se i valori di partenza sono bassi in genere si risolve alzandoli. In entrambi i casi il motivo è da ricercarsi in una scompensazione biologica, se così vogliamo chiamarla per capirci.
In passato ho più volte "affamato" la vasca e come conseguenza ho riportato solo tiraggi dal basso.
I ciano, e non dico nulla di nuovo, hanno la capacità di assorbire l'azoto atmosferico, il che li avvantaggia sugli altri batteri.
Ripeto dipende da dove parti. Se sei basso risolvi portando i nitrati a 5 o a 10... in genere ovviamente.
Sono arrivato ad avere un movimento dalle 50 alle 100 volte il volume della vasca, nessun risultato.
Il movimento lo devi avere diretto sulle rocce... se per qualche motivo devi direzionarlo altrove... non succede nulla
Attualmente, per scelta, ho i nitrati a 20 mg ed i fosfati a 0,05.
I cianobatteri da tempo non più visibili in vasca. Non di certo per il RR, anche in passato ho avuto un rapporto maggiore di 20 con ciano prosperosi.
A mio avviso il RR non ha un particolare significato in acquario.
Sono d'accordo sul RR, e sui nitrati vedi quanto scritto sopra.
Come parametro, forse, il Redox potrebbe essere significativo, inteso come misura dell'attività ossidante batterica e quindi della presenza di organismi che contrastano i ciano.
Non credo più di tanto
Infatti, attribuisco la loro scomparsa al forte incentivo che ho dato ai loro competitori
Bastava alzare i nitrati ;)

forti
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 87
Iscritto il: 05/06/2019, 23:02
Località: Salerno

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da forti » 02/09/2019, 22:41

Dani, buonasera.
Ripeto, non credo che basti variare i valori dei nitrati per risolvere.

Quando ho scritto che ho provato ad affamare la vasca, in effetti, ho determinato una importante variazione nella concentrazione dell'inirganico, sino ad avere valori di nitrati e fosfati prossimi allo 0, partendo da valori assolutamente più alti. Nessun risultato.
Anche operando all'incontrario non ho registrato effetti positivi.

Inoltre, alzare i nitrati non è garanzia di un incremento dei competitori biologici dei ciano.
A mio modesto avviso, solo l'immissione di batteri di ceppi diversi può contrastarne l'attività.
Se non sbaglio, questo ha determinato la loro regressione dai mari primordiali

forti
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 87
Iscritto il: 05/06/2019, 23:02
Località: Salerno

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da forti » 02/09/2019, 23:05

In merito all'azione della corrente, negli ultimi mesi non ho effettuato variazioni in vasca, eppure, i ciano sono scomparsi solo quando ho immesso importanti quantità di ceppi diversi di batteri.

Essi erano presenti nonostante montassi 4 Rossmont da 15200 in una vasca di 600 litri. Le rocce erano abbondantemente spazzate dalla loro azione

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14656
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Danireef » 03/09/2019, 20:17

Come sempre bisognerebbe vedere quali ceppi di cianobatteri hai... ma nel 99% dei casi alzando se li hai bassi o abbassando se li hai alti i nutrienti risolvi. Per mia esperienza sono i due metodi più "sicuri" per liberarsi dei problemi, oltre ad avere un bel movimento. Questo però non vuol dire che siano sempre efficaci, e che non ne esistano altri. Per cui ben venga quello che hai sperimentato.

Avatar utente
Ben
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 22
Iscritto il: 14/05/2017, 11:25
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Ben » 03/09/2019, 20:55

Grazie mille per tutti i consigli datemi, io avendo gli inquinanti alti procedo ad abbassargli drasticamente e poi vediamo

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk


FrankShark
Avannotto
Avannotto
Messaggi: 2
Iscritto il: 02/12/2019, 19:32

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da FrankShark » 02/12/2019, 21:04

Buonasera,
Sono nuovo di questo forum e sono alla prima esperienza con un acquario reef. Ho montato il tutto a Marzo 2019:
Vasca 160 x 58 x 62 cm
Sump con schiumatoio
Riabbocco acqua in automatico da vasca con acqua osmotizzata
Due Hydra 52 per l’illuminazione
Rocce americane (quelle che stanno fuori dall’acqua per intendersi).
Non so se scrivo nella sezione giusta,
Il mio problema è che ho delle “alghe” tonde chiare di piccole dimensioni che stanno invadendo tutte le rocce e anche la sabbia, si attaccano anche al vetro. Le avete mai avute? I coralli non vengono attaccati da queste alghe. Le ho fatte vedere al mio negozio di acquari ma dalle foto non le riconosce. Ho allegato una foto, ma riducendo le dimensioni del file si perdono i dettagli,
Le riuscite a vedere e riconoscere?
Grazie
Ciao

FrankShark
Avannotto
Avannotto
Messaggi: 2
Iscritto il: 02/12/2019, 19:32

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da FrankShark » 02/12/2019, 21:23

Ecco la foto.
Immagine

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 14656
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Danireef » 02/12/2019, 22:48

Allega le foto usando tapatalk, se scrivi da smartphone, oppure sotto il riquadro bianco di scrittura clicca su add image to post.

Le alghe bisognerebbe vederle, ho delle idee, ma aspetto una foto più grande

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti