Cianobatteri Verdi

Insieme lo commenteremo e ti aiuteremo a migliorarlo, sempre che non sia già perfetto ;)
Avatar utente
Ben
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 22
Iscritto il: 14/05/2017, 11:25
Località: Bologna
Contatta:

Cianobatteri Verdi

Messaggio da Ben » 31/08/2019, 17:12

Ciao a tutti, sono nuovamente a scrivere, questa volta per un problema di cianobatteri Verdi in espansione......ho provato già ad aspirarli durante i cambi acqua, ma ricompaiono dopo pochi giorni non so che fare.....sono qui a scrivere appunto per ascoltare i vostri consigli. Grazie in anticipo a tutti.
PS: non riesco a mettere una foto

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk


forti
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 101
Iscritto il: 05/06/2019, 23:02
Località: Salerno

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da forti » 01/09/2019, 1:21

Se può essere di aiuto, riporto la mia esperienza.

È da tempo che combatto con i cianobatteri, ho provato di tutto, aumento del movimento, variazione dello spettro, skimmer sovradimensionato, aumento dei nitrati ecc.
Nulla di fatto.

Recentemente ho affrontato il problema considerando che i cianobatteri soffrono la competizione.

Ho aspirato le chiazze ed ho spazzolato per bene le rocce, immettendo ozono nello skimmer per eliminare i ciano che si liberavano nell'acqua dopo tale operazione.

Quindi ho immesso, in più riprese e per circa un mesetto, massicce dosi di batteri vari e i ciano, nonostante le temperature estive, sono scomparsi

Avatar utente
Ben
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 22
Iscritto il: 14/05/2017, 11:25
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Ben » 01/09/2019, 9:50

Ciao, ti ringrazio molto per la tua risposta, di questa tua esperienza potrei immettere batteri, ma spazzolare le rocce nel mio caso diventa troppo complicato...aspirarli e di conseguenza cambio acqua mi è stato sconsigliato.

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 19425
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Danireef » 01/09/2019, 14:03

Dipende come vuoi intervenire considerando che i ciano odiano il movimento e le temperature fredde.

Che valori hai in acquario?

Avatar utente
Ben
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 22
Iscritto il: 14/05/2017, 11:25
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Ben » 01/09/2019, 14:07

Movimento tanto, ma comunque nelle zone meno mosse si formano soprattutto in mezzo alla vasca, come valori sono messo bene No2->0 No3->3 Po4->0,06
KH->7,5/8 MG->1450 CA->450

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 19425
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Danireef » 01/09/2019, 14:08

Porta tutto a zero e spariranno

Avatar utente
Ben
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 22
Iscritto il: 14/05/2017, 11:25
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Ben » 01/09/2019, 14:12

Ok, allora procedo a dosare fonti di carbonio per accelerare il processo di abbassamento inquinanti. Grazie

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Nib
Calloplesiops
Calloplesiops
Messaggi: 563
Iscritto il: 06/07/2019, 16:33

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da Nib » 01/09/2019, 14:52

"aspirarli e di conseguenza cambio acqua mi è stato sconsigliato", anzi è proprio così che si eliminano più velocemente e senza prodotti chimici... Se la situazione è drammatica anche 2/3 gg di buio e sono anche più semplici da aspirare...

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk


forti
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 101
Iscritto il: 05/06/2019, 23:02
Località: Salerno

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da forti » 01/09/2019, 22:22

Ben, quando ho scritto di spazzolare le rocce non intendevo nulla di particolarmente invasivo.
Utilizzo un semplice spazzolino per denti, giusto per rimuovere i detriti.

Inoltre, se posso esprimere un parere personale, non sono d'accordo sul fatto che avere valori a 0 possa eliminare i ciano.

In passato ho più volte "affamato" la vasca e come conseguenza ho riportato solo tiraggi dal basso.
I ciano, e non dico nulla di nuovo, hanno la capacità di assorbire l'azoto atmosferico, il che li avvantaggia sugli altri batteri.

Sono arrivato ad avere un movimento dalle 50 alle 100 volte il volume della vasca, nessun risultato.

Attualmente, per scelta, ho i nitrati a 20 mg ed i fosfati a 0,05.
I cianobatteri da tempo non più visibili in vasca. Non di certo per il RR, anche in passato ho avuto un rapporto maggiore di 20 con ciano prosperosi.
A mio avviso il RR non ha un particolare significato in acquario.

Come parametro, forse, il Redox potrebbe essere significativo, inteso come misura dell'attività ossidante batterica e quindi della presenza di organismi che contrastano i ciano.

Infatti, attribiusco la loro scomparsa al forte incentivo che ho dato ai loro competitori

forti
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 101
Iscritto il: 05/06/2019, 23:02
Località: Salerno

Re: Cianobatteri Verdi

Messaggio da forti » 01/09/2019, 22:29

Ultima considerazione, poi non scoccio più, portando gli inquinanti a 0 affamiamo i batteri buoni avvantaggiando i ciano, ovviamente, per quanto scritto prima in relazione alla loro capacità di utilizzare lo N atmosferico

Rispondi

Torna a “Condividi il tuo acquario”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti