Le mie vasche

Insieme lo commenteremo e ti aiuteremo a migliorarlo, sempre che non sia già perfetto ;)
Teo1983
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 12
Iscritto il: 14/12/2017, 10:21
Località: Bergamo

Le mie vasche

Messaggio da Teo1983 » 14/12/2017, 14:58

Ciao a tutti,
mi sono appena iscritto e vi presento le mie vasche.
Marino:
100x50x50 con pozzetto in angolo
Carico e scarico fai da te
Risalita Jebao DCT 6000 (al minimo della potenza)
Movimento: due hydor koralia 3200 e una 1600 alternate con koralia wavemaker
Illuminazione led sera brilliant white 90cm e 40cm e blue sunrise 40cm
Schiumatoio Bubble Magus C3.5
Filtro letto fluido antinitrati
Rabbocco automatico
Ventole e 2 riscaldatori da 150W
Berlinese con 20kg più o meno di rocce

Ospiti
Vari molli tra cui sarcophyton, Rhodactis cladiella, sinularia, discosomi e ricordee.
Un solo sps (regalato) stellata verde
Una gorgonia
Qualche spugna blu e viola
Un Entacmea quadricolor rossa
1 flavescens
2 ocellaris
1 pterapogon
1 chromis
1 emicyanea
1 talboti
1 lysmata amboinensis
4 paguri
4 turbo
1 riccio aculei corti

Dolce
Ciano 80x40x65
Filtro esterno sicce
Riscaldatore 150watt
Fondo manado fertilizzato
Ospiti
10 neon
4 scalari
10 hypressobricon
8 hasemania nana
2 girynochelius
2 ancystrus
2 aymoneri
4 caridine japonica
8 neritine


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 7223
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Le mie vasche

Messaggio da Hkk.2003 » 14/12/2017, 20:42


Teo1983 ha scritto:Ciao a tutti,
mi sono appena iscritto e vi presento le mie vasche.
Marino:
100x50x50 con pozzetto in angolo
Carico e scarico fai da te
Risalita Jebao DCT 6000 (al minimo della potenza)
Movimento: due hydor koralia 3200 e una 1600 alternate con koralia wavemaker
Illuminazione led sera brilliant white 90cm e 40cm e blue sunrise 40cm
Schiumatoio Bubble Magus C3.5
Filtro letto fluido antinitrati
Rabbocco automatico
Ventole e 2 riscaldatori da 150W
Berlinese con 20kg più o meno di rocce

Ospiti
Vari molli tra cui sarcophyton, Rhodactis cladiella, sinularia, discosomi e ricordee.
Un solo sps (regalato) stellata verde
Una gorgonia
Qualche spugna blu e viola
Un Entacmea quadricolor rossa
1 flavescens
2 ocellaris
1 pterapogon
1 chromis
1 emicyanea
1 talboti
1 lysmata amboinensis
4 paguri
4 turbo
1 riccio aculei corti

Dolce
Ciano 80x40x65
Filtro esterno sicce
Riscaldatore 150watt
Fondo manado fertilizzato
Ospiti
10 neon
4 scalari
10 hypressobricon
8 hasemania nana
2 girynochelius
2 ancystrus
2 aymoneri
4 caridine japonica
8 neritine


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Ciao,
Premetto che non conosco l'acquario dolce, quindi evito di commentare.

Per la tua vasca salata, invece, devo dirti he non sono proprio d'accordo con le tue scelte ed ora ti spiego perché.

Con 250 litri di vasca, dovresti avere circa 50 kg di rocce, tu ne hai meno della metà.

Nel filtri a letto fluido, se hai resine anti fosfati va bene (anche se una vasca che gira bene non ne ha bisogno), se invece hai resine anti nitrati, stai buttando i soldi perché nel marino sono perfettamente inutili un quanto si saturano immediatamente.

Skimmer: il C3.5 lo usavo in un 90 litri. In un 250 è assolutamente sottodimensionato.

L'illuminazione non la conosco, devo controllare, ma così su due piedi mi sembra sottodimensionata per sps e forse anche scarsa per LPS, ma mi riservo di verificare.

In ultimo, per il flavescens sei un po' al limite perché, essendo un grande nuotatore, si consiglia di inserirlo in vasche con lato di almeno 1,20.

Se hai dubbi su quanto ho scritto, chiedi pure.



Sent from my MI 5s using Tapatalk

Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 8168
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Le mie vasche

Messaggio da Danireef » 14/12/2017, 21:22

Mi trovo costretto, mio malgrado, a quotare quanto detto da Hkk.2003
Tu cosa ci dici in merito?
Immagine
Vendo Vortech MP40w

Teo1983
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 12
Iscritto il: 14/12/2017, 10:21
Località: Bergamo

Re: Le mie vasche

Messaggio da Teo1983 » 15/12/2017, 10:45

Ciao a tutti e grazie dei consigli!

La vasca arriva a malapena a 200 litri a causa del pozzetto sull'angolo (scelta consapevole per motivi estetici e per evitare tubi esterni alla vasca) e all'altezza max dell'acqua in vasca che arriva solo a 44cm. Sulle quantità di rocce so di essere scarso, ho letto che si può arrivare ad un rapporto di 1 a 8 se non si vogliono tenere sps, quindi mi servirebbero teoricamente 28 kg più o meno... dite che sono comunque troppo pochi?

Nel letto fluido ho messo resine antifosfati che stanno facendo alla grande il loro lavoro e una serie di bioballs inoculati con batteri anaerobi. L'idea era quella di realizzare un filtro con ampia zona anaerobica per far sviluppare denitratori. Il flusso è goccia a goccia, molto molto lento per evitare di portare ossigeno nelle parti basse del filtro, le bioballs sono comprese tra 2 spugne a grana abbastanza grossa.
Questa idea mi è venuta sfruttando nel molto piccolo lo stesso concetto di denitratore ad uso industriale di cui ho seguito il progetto delle strutture di una vasca DeNOx da cementeria da 280mc... il mio fitro sarà si e no 2 l... e ho sfruttato l'inoculo e qualche dritta di un amico che ancora lavora come chimico in quel campo...
L'attivazione del filtro è lenta, mi ha richiesto 2 mesi circa. Deve formarsi per bene la zona anaerobica e la relativa flora batterica. Devo però dirvi che, da test salifert, sono passato da un valore di nitrati di 50 a meno di 10 nel giro di un mesetto dopo che il filtro è andato a regime. In più, proprio come succedeva nella vasca DeNOx, ogni tanto si libera qualche piccola bolla che, uscendo dal filtro, ha il classico odore di "uovo marcio"... azoto in pratica. Non voglio scendere sotto i 10 perchè il mio obiettivo è allevare praticamente solo molli e anemoni (ad eccezione della stellata che mi ha regalato la moglie...) perchè adoro il loro movimento. A proposito sono alla ricerca di Cerianthus e un anemone bianco... conoscete qualche negozio zona Bg che potrebbe averli? E ho notato che se la vasca per magari un cambio acqua importante o come durante le ferie smagrisce sotto questo livello i miei vari molli tendono ad essere più chiusi, spolipano meno e si riducono anche nelle dimensioni...

Proprio per allevare i molli utilizzo barre led sera e non radion etc. Avevo 2 radion G3 ma le ho cambiate vedendo che gli zoanthus, che stanno colonizzando una roccia in alto, tendevano a stare sempre chiusi e le mie adorate spugne viola stavano sbiancando. Con queste barre, dosando poi anche iodio della kent e sponge power della korallenzucht, gli zoa si sono aperti molto bene e le spugne stanno recuperando il loro colore oltre a crescere molto molto velocemente. Sono certo che la stellata non sia felicissima, però avendola posizionata quanto più in alto possibile, a 2 mesi di distanza, la vedo ancora bella verde con le sue punte bianche. In più i rhodactis stanno lievitando, sinularia e cladiella molto ben estroflesse dopo un paio di mute in sequenza dovute al cambio vasca...

Sempre per lasciare la vasca un po' grassa per i molli, vi spiego la mia scelta sullo schiumatoio. Prima ne avevo uno "artigianale" che comunque faceva il suo lavoro fin troppo bene... forse era sovradimensionato e toglieva troppo... da circa 4 mesi ho il BM e devo dirvi che mi trovo molto bene, schiumata densa abbastanza asciutta e valori di inquinanti a posto ovvero ammoniaca e nitriti a 0, nitrati a 10 grazie al filtro...

Per il flavescens so che sono un po' al limite, l'ho preso da un amico che l'aveva preso piccolo in una vasca da 60cm poi è cresciuto e ovviamente era un po' in sofferenza... è con me da 2 mesi, mangia di tutto e devo dirvi che il colore e la vela sono diventati molto più nitidi e carichi... mi sembra che si trovi bene...

Detto tutto ciò (forse un po' troppo lungo il post) che ne pensate?

mauro.ragno
Calloplesiops
Calloplesiops
Messaggi: 778
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: Le mie vasche

Messaggio da mauro.ragno » 15/12/2017, 11:14

Io penso che con qualche roccia in più, e allevando solo molli , delndejitratore puoi farne a meno. Una vasca ben avviata e ben funzionante a quei livelli deve arrivarci da sola

Inviato dal mio Elite 1 utilizzando Tapatalk


Teo1983
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 12
Iscritto il: 14/12/2017, 10:21
Località: Bergamo

Re: Le mie vasche

Messaggio da Teo1983 » 15/12/2017, 12:55

grazie Mauro del consiglio.
Proverò a cercare qualche altra roccia... preferisco spendere tempo a scegliere le più adatte all'idea di rocciata che ho in mente piuttosto che inserire massi senza logica...

Il denitratore l'ho inserito nella vasca precedente (troppo piccola) quando non riuscivo a far scendere i nitrati sotto i 50...

mauro.ragno
Calloplesiops
Calloplesiops
Messaggi: 778
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: Le mie vasche

Messaggio da mauro.ragno » 15/12/2017, 13:46

Vedo che hai una sump ben dimensionata, due tre kg possono stare anche li in modo da non rovinarti la rocciata.

Inviato dal mio Elite 1 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 7223
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Le mie vasche

Messaggio da Hkk.2003 » 15/12/2017, 14:41

mauro.ragno ha scritto:Vedo che hai una sump ben dimensionata, due tre kg possono stare anche li in modo da non rovinarti la rocciata.

Inviato dal mio Elite 1 utilizzando Tapatalk
Lo avrei scritto io

Le bio balls non mi piacciono un gran che. Preferirei di gran lunga qualche roccia in più. Le spugne, invece, le toglierei proprio perché a lungo andare produrranno NO3 a catinelle..... E non credo sia tuo interesse tornate a 50.

Il tuo filtri da un lato genera NO3 (spugne) e dall'altra cerca di smaltirli.

Qualche kg di roccia in più e via il filtro. Questo è quello che farei come prima prova.

Che test usi? Spero siano adatti a marino (tropic, elos, nyos, colombo) e non striscette da dolce.

BTW io preferirei una vasca magra in cui dosare cibo specifico ai coralli, quindi se riuscissi ad abbattere a 2 gli NO3 e poi inserire pappano era coralli faresti un affare IMHO

Sent from my MI 5s using Tapatalk

Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

Teo1983
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 12
Iscritto il: 14/12/2017, 10:21
Località: Bergamo

Re: Le mie vasche

Messaggio da Teo1983 » 15/12/2017, 14:56

Grazie per i consigli!
Le rocce nella sump onestamente non le ho mai prese in considerazione!! Recupererò qualche roccia "non bella" e la inserirò sicuramente!!
In merito, ne approfitto per farvi qualche domanda:
- posso anche lasciarle sempre al buio? La luce a led la accendo solo per controllare i vari livelli
- posso anche partire da rocce "morte" che man mano si colonizzano o vanno per forza messe rocce vive?
- il movimento dato da caduta dell'acqua e aspirazione della risalita dovrebbe bastare o sbaglio?

Come temperatura non dovrei avere problemi dato che uno dei 2 riscaldatori è in sump, l'altro è mimetizzato in vasca: se mi dovesse abbandonare la risalita o bloccare lo scarico (ho sensore di antiallagamento a galleggiante) almeno non si abbassa troppo la temperatura...

Come test uso Salifert, tranne che per magnesio che uso Elos.

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 7223
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Le mie vasche

Messaggio da Hkk.2003 » 15/12/2017, 18:14

Allora, rispondiamo con ordine:

A vasca avviata, sarebbe meglio usare rocce vive, ma spurgate per evitare un innalzamento di inquinanti eccessivo.
Luce, assolutamente spenta altrimenti ti riempiresti la sump di coralline. Tu stai creando una zona Criptica (prova a cercare con Google per maggiori informazioni) che va mantenuta al buio (se accendi la luce per la manutenzione non è un problema) oppure, sempre al buio, potresti cerare un Secchiello di Calfo (aka RDSB o DSB remoto) che potrebbe allo stesso modo creare una zona denitrificante.

Quella che va illuminata con fotoperiodo inverso alla vasca, è il refugium, in cui si inseriscono rocce e macro alghe, ma che generalmente va posizionata sopra alla vasca e l'acqua va per caduta in vasca.

In ultimo, però, devo informarti che per esperienze passate, noi non reputiamo affidabili i Salifert.
Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti