Tecnica e co per partire

Sezione dedicata a chi deve costruire il proprio primo acquario e non ha esperienza
nomeutente
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 52
Iscritto il: 04/03/2020, 17:49
Località: Querceta

Tecnica e co per partire

Messaggio da nomeutente » 04/03/2020, 18:01

Ciao. Vorrei modificare il mio tanganica da 600l in marino.
L’acquario ha già i fori e la sump da circa 90l, in essa penserei di mettere uno skimmer bubble magus curve 7 o curve 9, ovviamente il riscaldatore e la risalita e uso già un regolatore di livello. In acquario le rocce vive necessarie e due pompe di movimento che sparano sul lato lungo. Zero sabbia e come coralli solo pochi discosomi o Simili facilissimi e indipendenti e da non alimentare manualmente, non ho tempo per integrare elementi e simili.
Sono interessato appunto praticamente solo ai pesci, quindi anche come luce non vorrei spendere e penserei di usare le due plafoniere led prese da AliExpress che all’occhio fanno la solita luce Di due 2x39 t5 che usavo anni fa. Ad ogni modo potrei poi postare delle foto e comunque intendo usare o queste o quelle senza aggiungere altri costi.

Riassunto indicativo costi per cose che non ho:
Impianto osmosi 200€
Skimmer 300€
Pompe di movimento (credo jebao) 200-250€
Rocce vive 1000-1200€ (Spesa pazzesca 20€/kg per essere sostanzialmente dei sassi ma tant’è!) Esiste un modo per ridurla? Usare 50-50 rocce vive e morte? Oppure non c’è proprio modo?


...Che mi dite?

Wobaca
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 494
Iscritto il: 14/11/2019, 21:50

Re: Tecnica e co per partire

Messaggio da Wobaca » 04/03/2020, 18:41

Ciao
Se controlli ogni tanto nel mercatino qualcuno le svende
Idem se le cerchi tra gli annunci privati della tua zona

Io appena fuori Firenze trovai uno che smontava la vasca e 20kg di rocce = 85€


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 17717
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Tecnica e co per partire

Messaggio da Danireef » 04/03/2020, 18:50

Puoi usare rocce sintetiche, costano circa la metà, ma richiedono una maturazione più lunga.

Per il resto, per un acquario minimale da soli pesci direi che vada bene.

nomeutente
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 52
Iscritto il: 04/03/2020, 17:49
Località: Querceta

Re: Tecnica e co per partire

Messaggio da nomeutente » 04/03/2020, 22:14

Si potrebba fare con un 70-30?
70% di queste(dovrebbe essere sintetica ma dicono inoculata con spore batteriche subito pronti) https://www.acquariomania.net/shop/prod ... tegory=686 e 30% di roccia viva che comprerei in negozio? Così abbatterei di circa un 30% la spesa...

reason91
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 50
Iscritto il: 28/01/2019, 14:43
Località: Genova

Re: Tecnica e co per partire

Messaggio da reason91 » 04/03/2020, 22:32

nomeutente ha scritto:
04/03/2020, 22:14
Si potrebba fare con un 60-40?
60% di queste(dovrebbe essere sintetica ma dicono inoculata con spore batteriche subito pronti) https://www.acquariomania.net/shop/prod ... tegory=686 e 40% di roccia viva che comprerei in negozio? Così abbatterei di circa un 30% la spesa...
Io sto allestendo un acquario con circa 12/13kg di rocce e sto valutando di fare 100% rocce carib sea come quelle da te riportate.... Da quello che ho potuto capire conviene non mischiare le due perché ti porti dietro i difetti di entrambe... Da un lato tempi lunghi di maturazione e dell' altro possibili ospiti indesiderati. Inoltre il risparmio non è poi molto con questa soluzione... Facci una pensata :D

nomeutente
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 52
Iscritto il: 04/03/2020, 17:49
Località: Querceta

Re: Tecnica e co per partire

Messaggio da nomeutente » 04/03/2020, 22:39

reason91 ha scritto:
04/03/2020, 22:32

Io sto allestendo un acquario con circa 12/13kg di rocce e sto valutando di fare 100% rocce carib sea come quelle da te riportate.... Da quello che ho potuto capire conviene non mischiare le due perché ti porti dietro i difetti di entrambe... Da un lato tempi lunghi di maturazione e dell' altro possibili ospiti indesiderati. Inoltre il risparmio non è poi molto con questa soluzione... Facci una pensata :D
Grazie del tuo parere, se hai qualche foto mandamele pure in posta con un feedback su queste rocce.

Comunque Delle vive non porterei dietro nulla di indesiderato perchè nel negozio dove mi sono informato hanno rocce artificiali(non ricordo se sintetiche o meno) di una marca americana che se non ho capito male, dopo averle ''create'' stanno in mare per molti mesi per diventare vive e una volta in negozio le tengono in una vascona solo per loro con movimento e luce senza mescolarle, di conseguenza hanno i ceppi batterici ma nessun tipo di macro ospiti.

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 17717
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Tecnica e co per partire

Messaggio da Danireef » 05/03/2020, 20:10

Se sono state in mare possono avere tutti i macro ospiti del mondo...

Cmq si puoi fare anche 70-30 anche se io farei allora come dice @reason91

nomeutente
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 52
Iscritto il: 04/03/2020, 17:49
Località: Querceta

Re: Tecnica e co per partire

Messaggio da nomeutente » 05/03/2020, 23:53

Danireef ha scritto:
05/03/2020, 20:10
Se sono state in mare possono avere tutti i macro ospiti del mondo...
Giusta osservazione, quindi mi sbaglio io. Forse le rendono vive in vasche chiuse, ho trovato il sito nel caso vogliate dare un’occhiata https://realreefrock.com/

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 17717
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Tecnica e co per partire

Messaggio da Danireef » 06/03/2020, 0:38

Io come detto farei tutte rocce sintetiche nel tuo caso. Queste RealReefRock sembrano interessanti ma non le conosco.

nomeutente
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 52
Iscritto il: 04/03/2020, 17:49
Località: Querceta

Re: Tecnica e co per partire

Messaggio da nomeutente » 06/03/2020, 19:13

Grazie per i consigli! Ho il dubbio se queste caribsea siano piccole da impilare, posso cementarle ( e soprattutto è abbastanza facile? Non sono un amante dei fai da te) per creare una rocciata funzionale?

Però per parlare fuori dai denti; il mio sogno è da anni lo zanclus, il negozio a cui mi affido (seabox di viareggio) ha degli esemplari favolosi che costano anche a peso d’oro. Visti con i miei occhi mangiano vivo, congelato e disidratato di gusto... una vasca di 620l lordi + sump, è una misura adatta?
Il re della vasca sarebbe ovviamente lui, gli altri saranno di “contorno” e saranno scelti in sua funzione

Rispondi

Torna a “Il mio primo acquario marino”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti