Progettazione nuova vasca

Sezione dedicata a chi deve costruire il proprio primo acquario e non ha esperienza
Rispondi
Memi
Avannotto
Avannotto
Messaggi: 5
Iscritto il: 30/07/2018, 0:24
Contatta:

Progettazione nuova vasca

Messaggio da Memi » 14/08/2018, 0:56

Ciao a tutti,
mi sono presentato qualche settimana fa nel forum. Sto iniziando a pianificare il mio acquario marino e apro questo post per ricevere da voi tutti i consigli possibili. Sto ristrutturando casa e quindi ho la possibilità in questa fase di fare ogni tipo di intervento necessario (prese, ecc.) per facilitare l'inserimento di un acquario.
Per questo anche se finirò i lavori non prima di agosto 2019, inizio a ragionarne ora: e poi questo periodo mi servirà per studiare, informarmi e sbagliare il meno possibile.
Per ora mi sono ripetutamente letto il libro di Ronchi e quello di Rovero, oltre numerosi articoli su danireef.

L'idea è quella seguire il metodo berlinese mettendo un leggero strato di sabbia per motivi estetici.
Vi scrivo alcuni punti da commentare, smontare e rimontare.
1. Se fosse possibile vorrei ricreare un biotipo indonesiano, cioè inserire coralli e pesci che provengono dalla solita zona. Forse è una cavolata e poi vorrei approfondire e capire se poi non vado a precludermi coralli o pesci spettacolari.
2. Coralli: non è semplice, me ne piacciono troppi. vorrei capire se potrei far convivere e se ne fossi capace,SPS, LPS e molli.
Dimensioni: Acquario basso e profondo. 160x80x60H oppure 180x90x60H. L'ingegnere strutturista ha già fatto i calcoli e il solaio tiene (siamo in un appartamento nel centro storico di Lucca). I soffitti sono alti e se facessi un acquario più piccolo sparirebbe.
3. Rocce: vive e non spurgate. Sul layout non ho ancora le idee chiare: non voglio una parete di roccia ma vorrei creare tane e rifugi sfruttando la profondità per dare una sensazione di vastità.
4. Pesci: vorrei evitare ogni pesce pescato al cianuro e tutti quelli che in mano mia andrebbero a morte certa o soffrirebbero per lo spazio a disposizione. In generale preferisco i pesci che formano dei branchi rispetto a pesci isolati.
PARTE TECNICA
Esteticamente gli acquari Elos sono spettacolari però non mi convince quello che montano. Per questo ho contattato due ottimi negozi del settore (spesso citati nel forum) per fare un acquario artigianale.
L'idea è quella di prendere tutta l'attrezzatura migliore del momento. Questo perché sono convinto che per uno come me alle prime armi, il supporto tecnologico sarà fondamentale. Su questo non voglio risparmiare. Tanto poi me ne pentirei.
Uno dei due negozi mi ha già scritto cosa mi istallerebbe e ve lo riporto di seguito:
- vasca cr 19 mm extrachiaro (160x800x64) completa di beananimal overflow
- dump tecnica rollermat - pompa di rimando
- skimmer Royal exclusiveness SM200 elettronico
- rabbocco automatico osmosi 50l
- plafoniera Ati ibrida 6x80w + 4x75 led
- impianto osmosi for water

Manca sicuramente refrigeratore, riscaldatore e ups.

Infine uno dei due negozi mi ha detto che partirebbe seguendo il metodo Zeovit. Su questo ancora non so che pensare.

Per ora nessun punto fermo, quindi dite la vostra senza nessun problema.

Buona notte.

Avatar utente
Davide_m
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1353
Iscritto il: 10/01/2015, 12:33
Località: Castano Primo (MI)
Contatta:

Re: Progettazione nuova vasca

Messaggio da Davide_m » 14/08/2018, 12:03

Memi ha scritto:
14/08/2018, 0:56
Ciao
Ciao e nuovamente ben trovato
Memi ha scritto:
14/08/2018, 0:56
L'idea è quella seguire il metodo berlinese mettendo un leggero strato di sabbia per motivi estetici.
Vi scrivo alcuni punti da commentare, smontare e rimontare.
1. Se fosse possibile vorrei ricreare un biotipo indonesiano, cioè inserire coralli e pesci che provengono dalla solita zona. Forse è una cavolata e poi vorrei approfondire e capire se poi non vado a precludermi coralli o pesci spettacolari.
Considerando che l'Indonesia è ad uno dei vertici del triangolo della biodiversità marina direi che escludi ben poco:
Alcuni endemismi Australiani, Maldive, Mar rosso etc
Memi ha scritto:
14/08/2018, 0:56
2. Coralli: non è semplice, me ne piacciono troppi. vorrei capire se potrei far convivere e se ne fossi capace,SPS, LPS e molli.
Dimensioni: Acquario basso e profondo. 160x80x60H oppure 180x90x60H. L'ingegnere strutturista ha già fatto i calcoli e il solaio tiene (siamo in un appartamento nel centro storico di Lucca). I soffitti sono alti e se facessi un acquario più piccolo sparirebbe.
Con quelle misure rischi problemi di illuminazione 2 (meglio 3) Philips coral care?!?!
si può fare tutto ciò che si vuole
Memi ha scritto:
14/08/2018, 0:56
3. Rocce: vive e non spurgate. Sul layout non ho ancora le idee chiare: non voglio una parete di roccia ma vorrei creare tane e rifugi sfruttando la profondità per dare una sensazione di vastità.
il Layout è molto personale
Memi ha scritto:
14/08/2018, 0:56
4. Pesci: vorrei evitare ogni pesce pescato al cianuro e tutti quelli che in mano mia andrebbero a morte certa o soffrirebbero per lo spazio a disposizione. In generale preferisco i pesci che formano dei branchi rispetto a pesci isolati.
Il minimo è la coppia, mai l'esemplare singolo...
Memi ha scritto:
14/08/2018, 0:56
PARTE TECNICA
Esteticamente gli acquari Elos sono spettacolari però non mi convince quello che montano. Per questo ho contattato due ottimi negozi del settore (spesso citati nel forum) per fare un acquario artigianale.
L'idea è quella di prendere tutta l'attrezzatura migliore del momento. Questo perché sono convinto che per uno come me alle prime armi, il supporto tecnologico sarà fondamentale. Su questo non voglio risparmiare. Tanto poi me ne pentirei.
Uno dei due negozi mi ha già scritto cosa mi istallerebbe e ve lo riporto di seguito:
- vasca cr 19 mm extrachiaro (160x80x64) completa di beananimal overflow
- dump tecnica rollermat - pompa di rimando (ok, ma le dimensioni della Sump?, questa è solo una parte del filtraggio meccanico)
- skimmer Royal exclusiveness SM200 elettronico
Reattore di Calcio ? e di KW?
- rabbocco automatico osmosi 50l
- plafoniera Ati ibrida 6x80w + 4x75 led (780 W)con le 3 Philips Coral Care sei a 585W
- impianto osmosi for water

Manca sicuramente refrigeratore (inutile se climatizzi la casa), riscaldatore e ups.pompe di movimento, reattore zeolite per Zeovit, Letto fluido, etcc..

Infine uno dei due negozi mi ha detto che partirebbe seguendo il metodo Zeovit. Su questo ancora non so che pensare.

Per ora nessun punto fermo, quindi dite la vostra senza nessun problema.

Buona notte.

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 10209
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Progettazione nuova vasca

Messaggio da Danireef » 14/08/2018, 18:27

Integro quanto già scritto da Davide.
Memi ha scritto:
14/08/2018, 0:56
Ciao a tutti,
Ciao
mi sono presentato qualche settimana fa nel forum. Sto iniziando a pianificare il mio acquario marino e apro questo post per ricevere da voi tutti i consigli possibili. Sto ristrutturando casa e quindi ho la possibilità in questa fase di fare ogni tipo di intervento necessario (prese, ecc.) per facilitare l'inserimento di un acquario.
Per questo anche se finirò i lavori non prima di agosto 2019, inizio a ragionarne ora: e poi questo periodo mi servirà per studiare, informarmi e sbagliare il meno possibile.
Per ora mi sono ripetutamente letto il libro di Ronchi e quello di Rovero, oltre numerosi articoli su danireef.

L'idea è quella seguire il metodo berlinese mettendo un leggero strato di sabbia per motivi estetici.
Vi scrivo alcuni punti da commentare, smontare e rimontare.
1. Se fosse possibile vorrei ricreare un biotipo indonesiano, cioè inserire coralli e pesci che provengono dalla solita zona. Forse è una cavolata e poi vorrei approfondire e capire se poi non vado a precludermi coralli o pesci spettacolari.
Dipende dal motivo per cui lo fai. Il biotopo nasce dalle rocce, se le rocce non sai da dove provengano, è solo un discorso estetico. Ci può stare per altro.
Fra i pesci non potrai inserire lo Zebrasoma xanthurum che è endemico del Mar Rosso, ma a parte questo dovresti poterci mette molto.
2. Coralli: non è semplice, me ne piacciono troppi. vorrei capire se potrei far convivere e se ne fossi capace,SPS, LPS e molli.
Tecnicamente meglio fare solo SPS, con qualcuno altro fra LPS e molli, ma scelti accuratamente, oppure LPS e molli.
Hanno bisogno di condizioni diverse.
Dimensioni: Acquario basso e profondo. 160x80x60H oppure 180x90x60H. L'ingegnere strutturista ha già fatto i calcoli e il solaio tiene (siamo in un appartamento nel centro storico di Lucca). I soffitti sono alti e se facessi un acquario più piccolo sparirebbe.
Non mi pare basso eh :)
3. Rocce: vive e non spurgate. Sul layout non ho ancora le idee chiare: non voglio una parete di roccia ma vorrei creare tane e rifugi sfruttando la profondità per dare una sensazione di vastità.
sono gusti
4. Pesci: vorrei evitare ogni pesce pescato al cianuro e tutti quelli che in mano mia andrebbero a morte certa o soffrirebbero per lo spazio a disposizione. In generale preferisco i pesci che formano dei branchi rispetto a pesci isolati.
Alcuni chirurghi o li metti soli o non li metti, ma diciamo che i pesci dipendono dal layout e dai coralli, ci penseremo dopo.
PARTE TECNICA
Esteticamente gli acquari Elos sono spettacolari però non mi convince quello che montano. Per questo ho contattato due ottimi negozi del settore (spesso citati nel forum) per fare un acquario artigianale.
L'idea è quella di prendere tutta l'attrezzatura migliore del momento. Questo perché sono convinto che per uno come me alle prime armi, il supporto tecnologico sarà fondamentale. Su questo non voglio risparmiare. Tanto poi me ne pentirei.
Ragionamento ottimo.
Uno dei due negozi mi ha già scritto cosa mi istallerebbe e ve lo riporto di seguito:
- vasca cr 19 mm extrachiaro (160x800x64) completa di beananimal overflow
Quale overflow?
- dump tecnica rollermat - pompa di rimando
? Sump? Per rollermat intendi il panno che si raccoglie?
- skimmer Royal exclusiveness SM200 elettronico
ok
- rabbocco automatico osmosi 50l
Quale?
- plafoniera Ati ibrida 6x80w + 4x75 led
Io andrei solo di led. Philips CoralCare, GNC Bluray, etc
- impianto osmosi for water
ok
Manca sicuramente refrigeratore, riscaldatore e ups.
e combinatore telefonico
Infine uno dei due negozi mi ha detto che partirebbe seguendo il metodo Zeovit. Su questo ancora non so che pensare.
A parte che si potrebbe pensare solo nel caso in cui tu volessi fare SPS spinti, ma io non lo farei.
Per ora nessun punto fermo, quindi dite la vostra senza nessun problema.

Buona notte.
a te :)

Memi
Avannotto
Avannotto
Messaggi: 5
Iscritto il: 30/07/2018, 0:24
Contatta:

Re: Progettazione nuova vasca

Messaggio da Memi » 14/08/2018, 21:02

Grazie mille per ora. Per l’attrezzatura ho riportato l’elenco del venditore. Approfondirò ogni punto.
Il negoziante dalla prima chiacchierata, mi pare fissato con zeovit. Ho letto qualcosa a riguardo. Mi potete chiarire i pro e i contro e perché in linea generale lo sconsigliate?

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 10209
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Progettazione nuova vasca

Messaggio da Danireef » 15/08/2018, 10:27

Salutami Alex :)

Se leggi nel mio libro attentamente dovresti capire perché io sia tendenzialmente contro. Ma se non vuoi fare SPS spinti... non serve proprio... e costa tantissimo

Memi
Avannotto
Avannotto
Messaggi: 5
Iscritto il: 30/07/2018, 0:24
Contatta:

Re: Progettazione nuova vasca

Messaggio da Memi » 17/08/2018, 16:11

L’avevo letto il libro e avevo scritto grosso al capitolo zeolite NO. Poi Alex mi aveva fatto sorgere mille dubbi e mi aveva ammaliato.
Comunque no Zeovit. Deciso.
Grazie per ora

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti