Refugium ad alghe

Avatar utente
marko1908
Centropyge
Centropyge
Messaggi: 129
Iscritto il: 19/09/2017, 17:29

Re: Refugium ad alghe

Messaggio da marko1908 » 24/01/2018, 17:21

Grazie ragazzi vi aggiornerò presto sempre aperto a consigli e critiche!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Davide_m
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1448
Iscritto il: 10/01/2015, 12:33
Località: Castano Primo (MI)
Contatta:

Re: Refugium ad alghe

Messaggio da Davide_m » 24/01/2018, 21:22

Ciao,
Si il filtro ad alghe è comodo ed utile. Lo allestii in una mia vasca circa 12 anni fa e ebbe il suo bel da fare.
La costruzione prevede una serie di setti che servono ad aumentare la "superficie di contatto" tra alghe (superiori) e l'acqua. realizzai una serie di 5-6 setti posti a S distante circa 6-8 cm. La velocità dell'acqua era la medesima dello scarico e (Vasca da 350 lt) il tutto arrivava ai piedi dello skimmer. Illuminavo con circa 16 W (2x8W) tutto il giorno.
Ora pongo le alghe direttamente in vasca (come anche lo skimmer) e le controllo attentamente (3-4 tipi di caulerpa e in più la Chaetomorpha linum. L'estetica ne risente, ma non i valori che sono molto stabili (un aumento della crescita algale è indice di troppo alimento).
Contro ci sono i consumi maggiori, la parte da progettare/realizzare, il grosso consumo di elementi traccia (es. Iodio per le alghe)...

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 10283
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Refugium ad alghe

Messaggio da Hkk.2003 » 24/01/2018, 22:52

Davide,
Puoi dare la tua opinione al quesito:

"filtro ad alghe Vs ats"


Sent from my MI 5s using Tapatalk

Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

Avatar utente
Davide_m
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 1448
Iscritto il: 10/01/2015, 12:33
Località: Castano Primo (MI)
Contatta:

Re: Refugium ad alghe

Messaggio da Davide_m » 26/01/2018, 11:21

Hkk.2003 ha scritto:
24/01/2018, 22:52
Puoi dare la tua opinione al quesito:

"filtro ad alghe Vs ats"
Sono cose differenti e complementari, poichè sfruttano alghe differenti
Filtro ad alghe -> macroalghe (Caulerpa e company) Ha molte contro-problematiche da risolvere, la prima la dimensione...
ATS (Algae turf scrubs, Algae scrubers, etc) usano le alghe fastidiose da vedere in acquario trasferendo la loro crescita (necessaria in periodi dell'acquario) in una zona a noi congeniale, non elimina il problema, lo sposta dove non ci interessa.
Filtro a Chaetomorfa (algae reactor o cloni più o meno funzionanti) sono sempre basati su alghe, non ne saprei dare altro riferimento visto la breve storia che hanno. Cmq autori come J. Sprung ne raccomandano l'utilizzo (della chaetomorpha e non del reattore ad essa dedicato) in fase iniziale di avvio acquario (3-6 mesi) per poi rimuoverla.

Quanto detto sopra non è da confondere con refugium e/o metodi a fanghi che sfruttano macroalghe, per questi si rimanda alle relative aziende produttrici

Personalmente mantengo una abbondante proliferazione di alghe Chetomorpha e Caulerpa in acquari con SPS e LPS.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti