Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

shiritis
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 11
Iscritto il: 21/11/2017, 0:52

Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da shiritis » 21/11/2017, 2:13

Buongiorno,
sono nuovo del forum, scrivo per il problema in oggetto.
Sono un neofito di acquari marini ma ho letto molto prima di allestire la vasca e cmq sono seguito da chi mi ha venduto il tutto, ho naturalmente come prima cosa letto il libro di Danilo.

Allora provo a descrivere il più possibile vasca tecnica ed un po' di storia della vasca.

Vasca partita i primi di giugno del 2017 (circa sei mesi fa)
dimensioni: 130*60*55h
rocce vive: 60-65Kg
movimento: 2 mp40 messe al 90% in pulsazione 0,50
luci: 3 radion g4 PRO montate sui loro supporti ad "arco", settate al 70% con profilo "coral lab"
Sabbia: piccolo fondo di sabbia, diciamo 3 cm.
temperatura: 25 gradi costante (refrigeratore).
Cambi acqua settimanali di 40 litri, sale Aquaforest sea salt

Tecnica:
Schiumatoio sk170 aqengineering.
Reattore di calcio AQ 170 Rc aqengineering (ARM grossa + zeomat magnesium granulat).
Letto fluido sempre aqengineering con carbone 500ml e resine 500ml forwater.
Risalita jebao 8000 messa al max.
Discesa in sump tubo da 50 mi pare.

Ultimi test:
Nitriti: 0,0046 con hanna instrument, non rilevabili con salifert
Nitrati: non rilevabili con salifert
Fosfati: 0.00 con fotometro scala bassa Milwaukee, non rilevabili con tropic marin

Calcio: 405 nyos
KH: 9,7 salifert
Magnesio 1320 nyos
(la triade non è mai stata perfettamente bilanciata ma neanche mai sbilanciata, prima di attivare il reattore ho usato buffer della sicce)
EDIT: salinità 1025, rifrattometro mr100atc tarato con acqua per preparazioni iniettabili (bi-distillata?)

Mi sembra di aver descitto un po' tutto dell'acquario, un po' di storia.
La vasca è partita i primi di giugno, fino a settembre tenuta in maturazione, poche ore di luce, resine e skimmer, no cambi acqua.
I primi di settembre alghe scomparse e valori inquinanti a zero, abbiamo introdotto prima un paio di lumachine cavia che sono sopravvissute bene un 10 giorni, quindi altre lumachine, 3 archaster, poi 3 pesci chirurgo.
A fine settembre sempre valori inquinanti a zero (in realtà li ho avuti alti solo in maturazione, poi mai più) abbiamo introdotto i primi due sps per vedere come reagivano.
Nel frattempo poche alghe coralline, tutt'ora ancora poche.
Ad ottobre altri pescetti, ed altri sps e molli. Fino a metà ottobre secondo me la vasca girava benino, insomma qualche coralli è cresciuto, non chissà cosa ma almeno non sono morti.
Non ho mai alimentato i coralli, solo i pesci e da ottobre 50ml di fitoplancton al giorno (devo dire non sono stato molto sistematico su questo, alle volte mi sono dimenticato).

Il PH fino ai primi di ottobre di notte mai sotto gli 8 (8,05) di giorno di poco sopra gli 8.2.

Verso metà ottobre siccome ormai avevo 8-9 coralletti sps ed iniziavo con i test a vedere un consumo della triade ho attivato il reattore di calcio, sonda ph messa a 6,7, poi inizio novenbre messa a 6,6 perchè i valori in vasca un po' stavano diminuendo.

Il PH, appena acceso il reattore, è calato; di notte 7.90 di giorno intorno 8.10.

Da metà ottobre ad oggi è cominciata piano piano una trasformazione della vasca, vetri sempre più sporchi, alghe verdi filamentose, fino a 15 giorni fa quando il primo corallo è sbiancato. Era uno degli ultimi coralli messi, in più forse lo avevo messo in un punto con non tantissimo movimento, non ci ho fatto caso.
L'ultima settimana invece già mi si sono sbiancati totalmente e rapidamente (in un giorno, si dice RTN giusto?) altri due coralli, altri 3 invece per ora solo parzialmente e più lentamente (foto).

Insomma la vasca sembra una vasca in maturazione a vedere le alghe (tra cui delle alghe valonia, e 2-3 aptasia che però ho da sempre e non stanno andando in giro ne ingrandendosi).

Chi mi ha venduto l'acquario è venuto a vederlo e secondo loro ho troppo co2 in vasca, in più una pompa smuoveva troppo della sabbia (forse ha influito), abbiamo alzato le pompe di movimento per creare più movimento in superficie, il PH sembra rialzarsi lentamente, almeno adesso non va sotto gli 8, ma i coralli continuano a sbiancarsi.

Come ultima mossa abbiamo provato 2 giorni fa con una fiala di reef booster, che mi pare abbia fatto un gran bene ai molli che non vedevo così aperti da un 10 giorni ma non mi pare abbia fatto effetto sugli sps.

Ormai sani (in realtà molto sbiaditi) me ne rimangono solo 3, ho deciso che domani spengo la co2, tanto di consumo ce ne sarà ben poco, al massimo rivado di buffer. Me ne sto fermo un mesetto e vediamo cosa succede.

La domandona: secondo voi, nella vostra esperienza, queste alghe e questi sbiancamenti da cosa possono essere causati? Veramente troppa co2?

Allego delle foto fatte dal cell, qualità così così, spero possano servire.

Scusate la cofusione del racconto, se servono altre info sono naturalmente a disposizione.

grazie

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Ultima modifica di shiritis il 21/11/2017, 2:55, modificato 2 volte in totale.

shiritis
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 11
Iscritto il: 21/11/2017, 0:52

Re: Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da shiritis » 21/11/2017, 2:29

Ah dimenticavo: come nota di colore, credo di avere una cicala, non sono mai riuscito a vederla (neanche di notte, e di solito guardo spesso la notte) ne a prenderla con una trappola (in realtà solo un paio di notti con trappola e cozza), fa un casino pazzesco sia di giorno che di notte, sento schiocchi in continuazione, anche serie di tre alla volta. So che non c'entra nulla con il problema ma era per dire che non ci facciamo mancare nulla...

ciao

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 8355
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da Hkk.2003 » 21/11/2017, 20:55

Ciao e benvenuto,
Ti chiederei di presentarti nell'apposita sezione.

Per quanto riguarda la tua situazione, invece, non posso darti una risposta certa.
Unico punto fermo è che se hai le alghe I'm vasca, hai inquinanti alti.
Ora come ora non li rilevi perché le alghe li mascherano, però non puoi non averne.

Gli inquinanti alti, però, portano i coralli a divenire marroni, non li fa sbiancare, quininle cause dello sbiancamento vanno cercate altrove.

Provo ad azzardare delle ipotesi, magari troviamo poi la causa.

Le luci, come sono impostate?
Gli animali, ci sono tutti in vasca o ne manca qualcuno?
Quando alimenti i pesci, il cibo viene consumato tutto?

Sent from my MI 5s using Tapatalk

Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

shiritis
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 11
Iscritto il: 21/11/2017, 0:52

Re: Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da shiritis » 22/11/2017, 2:16

Hkk.2003 grazie per la risposta.
Per quanto riguarda le alghe credo proprio te abbia ragione, insomma per quello che ho letto le alghe si nutrono di inquinanti e quindi in qualche modo si stanno nutrendo, anche se i test mi danno sempre zero sia a me (con più metodi) che se porto l'acqua al mio negoziante di fiducia. Forse anche le resine nel letto fluido stanno mascherando, lo so che dovrei toglierle, prossimo svuotamento del letto fluido metterò solo carbone.

però non capisco da dove arrivino questi inquinanti, l'acqua la faccio io con un impianto a 3 bicchieri (poi modificato a 4 da me, ho 2 bicchieri di resina) della forwater, appena vedo che esce a 2 cambio resine.

il mangime. uso i prodotti shg (consigliati dal venditore), artemia liofilizzata arricchita, marino in fiocchi, premium marino arricchito con aglio (piccole palline).
Do da mangiare ai pesci 1 volta al giorno (una volta a settimana 2 volte), ogni giorno una cosa diversa, non ho una tabella cerco giusto di variare (così mi hanno consigliato).
La quantità la do ad occhio, a me non sembra molta, mangiano tutto in 2-3 minuti, ho sempre pensato di darne poco in realtà (ma magari mi sbaglio), ma tutti mi hanno detto di non abbondare ed io non lo faccio.

altre cose che finiscono in vasca sono:

Una fiala di Prodibio Bioptim a settimana dopo il cambio acqua
Una fiala di Prodibio Biodigest a settimana dopo il cambio acqua (il commerciante mi ha detto che potrei anche una ogni 15 gg ormai)
50ml di fitoplancton vivo (fatto dal commerciante di fiducia) a notte

una volta, sempre il commerciante che mi segue, a maturazione ultimata, mi ha dato una bottiglietta di AMTRA CLEAN PROCULT

in vasca non ci è entrato nient'altro, neanche le mie mani, uso sempre dei guanti quelle rare volte che devo mettercele.

Luci:
come detto 3 radio g4 pro, dettate come da protocollo "coral lab", quindi
24 rosso
24 verde
100 blu
100 blu profondo
100 UV
24 bianco freddo
24 bianco caldo
100 viola

sono al 70% e posizionate a 20 cm dall'acqua, 8 ore
forse 70% è troppo? però gli sbancamenti sono cominciati tutti dal basso, se fosse colpa della troppa intensità sarebbero dall'alto giusto?

spero di aver risposto a tutte le tue domande.

EDIT: avevi chiesto degli animali in vasca. Mi sono morti 4 pesci, 3 saltati fuori vasca e trovati la mattina (credo sia stata colpa mia che non avevo attivato alcuna luce lunare notturna, da quando ho messo il programma notturno nessun salto), 1 pesce (una piccolissima dori) invece non l'ho più trovata quindi immagino il corpo sia rimasto in vasca, ma era piccolissima ed è stato un mese fa.
grazie
Ultima modifica di shiritis il 22/11/2017, 2:28, modificato 2 volte in totale.

shiritis
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 11
Iscritto il: 21/11/2017, 0:52

Re: Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da shiritis » 22/11/2017, 2:18

mi devo togliere la curiosità e analizzare l'acqua osmotica dopo che è passata dalla tanica di raccolta che comunque non sta in luce e mi sembra pulita

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 8355
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da Hkk.2003 » 22/11/2017, 8:52

Ti rispondo dopo con un attimo di calma ma inizio a dirti che il carbone NON va inserito nel letto fluido ma messo in sump in una calza.

Sent from my MI 5s using Tapatalk

Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

shiritis
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 11
Iscritto il: 21/11/2017, 0:52

Re: Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da shiritis » 23/11/2017, 18:05

ho fatto i test dell'acqua della tanica di raccolta dell'acqua di osmosi vecchia di 2 giorni (in realtà acqua così vecchia io la butto sempre e la rifaccio) e sta tutto a zero, nitriti nitrati e fosfati, meglio così.

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 8355
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da Hkk.2003 » 23/11/2017, 18:29

Ciao,
Scusa ma non ho avuto tempo di rispondere con completezza al tuo precedente post.
Il test più importante da fare all'acqua di osmosi è quello dei silicati....

Sent from my MI 5s using Tapatalk

Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

shiritis
Chrysiptera
Chrysiptera
Messaggi: 11
Iscritto il: 21/11/2017, 0:52

Re: Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da shiritis » 23/11/2017, 19:27

Nessun problema, quando avrai tempo andrà bene.
Non ho test dei silicati in casa, marche suggerite?

Grazie

Avatar utente
Hkk.2003
Acanthurus
Messaggi: 8355
Iscritto il: 16/11/2014, 23:34
Località: Torino

Re: Sbiancamenti coralli ed alghe verdi filamentose

Messaggio da Hkk.2003 » 23/11/2017, 20:24

Lascia perdere.
Il test dei silicati è una "porcheria" perché decade appena aperto.

In pratica solo la prima misurazione può risultare coerente, le successive sono poi aleatorie.

Quello dei silicati è un test da acquistare ed usare solo se ci sono dubbi da fugare...

Sent from my MI 5s using Tapatalk

Immagine

Facci sapere dove abiti: Geolocalizzazione Utenti DaniReef

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti