Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Conosciamoci meglio, parliamo sia di acquari che di altro, ma soprattutto divertiamoci assieme
Avatar utente
amphiprion95
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 76
Iscritto il: 16/09/2019, 9:14
Località: Catania

Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da amphiprion95 » 30/03/2020, 23:33

Vorrei chiedere una cosa agli esperti, veramente esperti (meglio se un biologo marino o zoologo)
Leggo spesso di pesci che in spazi ristretti non crescono... si presuppone si inneschi un meccanismo di “nanismo indotto”... ma esistono delle prove scientifiche che una qualche sostanza X (ormone o altro) accentui l espressione di questi geni che non permettono un buon apporto di crescita...cioè ok questa cosa si dice che succede ma al livello genomico che succede? Perché si manifesta questo fenotipo? Perché comunque anche se hanno uno spazio relativamente ristretto (parlo pomunque di situazioni fattibili non stra ridicole) son ben nutriti
Speriamo qui qualcuno sappia rispondermi

Avatar utente
dnrfdn
Calloplesiops
Calloplesiops
Messaggi: 806
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Re: Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da dnrfdn » 31/03/2020, 1:33

Questa cosa è nota da anni, potrebbe essere il semplice stress che agisce sullo sviluppo, non tutti comunque lo subiscono. Sono noti molti casi di pesci cresciuti fino a diventare grossi quasi quanto la loro vasca.
Guarda l'episodio di American fish resque dove si vede un paqu da 40 kg in una vasca poco più grossa del pesce.

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk


Avatar utente
amphiprion95
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 76
Iscritto il: 16/09/2019, 9:14
Località: Catania

Re: Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da amphiprion95 » 31/03/2020, 1:39

dnrfdn ha scritto:
31/03/2020, 1:33
Questa cosa è nota da anni, potrebbe essere il semplice stress che agisce sullo sviluppo, non tutti comunque lo subiscono. Sono noti molti casi di pesci cresciuti fino a diventare grossi quasi quanto la loro vasca.
Guarda l'episodio di American fish resque dove si vede un paqu da 40 kg in una vasca poco più grossa del pesce.

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
lo stress potrebbe essere un fattore... ma in che modo scatena una reazione regolatori del DNA per indurre questo?
comunque il vedere dei video di pesci grandi in vasca piccole potrebbero essere stati messi già grandi

Avatar utente
dnrfdn
Calloplesiops
Calloplesiops
Messaggi: 806
Iscritto il: 04/12/2015, 22:59
Località: Torino

Re: Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da dnrfdn » 31/03/2020, 12:51

amphiprion95 ha scritto:
31/03/2020, 1:39
dnrfdn ha scritto:
31/03/2020, 1:33
Questa cosa è nota da anni, potrebbe essere il semplice stress che agisce sullo sviluppo, non tutti comunque lo subiscono. Sono noti molti casi di pesci cresciuti fino a diventare grossi quasi quanto la loro vasca.
Guarda l'episodio di American fish resque dove si vede un paqu da 40 kg in una vasca poco più grossa del pesce.

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
lo stress potrebbe essere un fattore... ma in che modo scatena una reazione regolatori del DNA per indurre questo?
comunque il vedere dei video di pesci grandi in vasca piccole potrebbero essere stati messi già grandi
Questi dati non si hanno ancora. Magari tra qualche decina di anni...comunque ci so o tutte le nuove scoperte sul DNA EPIGENETICO....che sono molto più rivoluzionarie. Lo hanno scoperto da poco e stanno studiando in questi anni.

mauro.ragno
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 2988
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da mauro.ragno » 31/03/2020, 13:07

Bellissimo intervento.

È una questione in fase di studio. Alcune specie già in natura, affrontano questo problema, soprattutto in situazioni di sovradensitá. Altre invece ne sono proprio oscure. Sarebbe bello avere documentazione scientifica

Inviato dal mio Redmi Note 8 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 17717
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da Danireef » 31/03/2020, 18:57

Si bella discussione. Non ne so nulla geneticamente, ma i pesci se costretti cambiano sicuro comportamento, non crescono e sviluppano aggressività.

mauro.ragno
Zebrasoma
Zebrasoma
Messaggi: 2988
Iscritto il: 06/04/2016, 23:18

Re: Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da mauro.ragno » 31/03/2020, 20:30

Dipende molto dalla specie e dalla situazione. L acquario inoltre teoricamente elimina la variabile fame.
In natura ad esempio il persico smette di crescere, si blocca. Sia quando c'è poco cibo sia quando c'è sovrappopolazione ( spesso le cose sono sovrapponibili). Il luccio continua a crescere e diventa cannibale.

Inviato dal mio Redmi Note 8 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
amphiprion95
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 76
Iscritto il: 16/09/2019, 9:14
Località: Catania

Re: Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da amphiprion95 » 31/03/2020, 20:39

Tempo fa ho letto uno studio, però svolto sui carissimi pesci rossi "Carassius auratus" in cui erano stati identificati medianti studi sul muco, proteine plasmatiche (per avere la certezza che le proteine/ormoni in acqua siano dello stesso peso molecolare delle altre e quindi riconducibili alla stessa proteina) e proteine presenti nell'acqua (mediante elettroforesi proteica) del pesce, ed era stato evidenziato come in acquari piccoli la concentrazione di queste proteine circolanti era nettamente maggiore ed ad un amento delle proteine d'interesse il pesce diminuiva lo sviluppo ed in alcuni casi arrestarlo completamente...
ora sto riflettendo...se e dico se anche nei pesci marini il meccanismo è regolato da proteine/ormoni nei nostri acquari in cui son presenti forti stadi di ossidazione(Led), schiumato, carbone attivo, cambi settimanali con acqua "sterile" dovrebbero eliminare queste sostanze, eppure capita che alcuni pesci rimangano Nani... Come detto anche da alcuni di voi son registrati anche a mare fenomeni simili.

Avatar utente
amphiprion95
Amphiprion
Amphiprion
Messaggi: 76
Iscritto il: 16/09/2019, 9:14
Località: Catania

Re: Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da amphiprion95 » 31/03/2020, 20:41

mauro.ragno ha scritto:
31/03/2020, 20:30
Dipende molto dalla specie e dalla situazione. L acquario inoltre teoricamente elimina la variabile fame.
In natura ad esempio il persico smette di crescere, si blocca. Sia quando c'è poco cibo sia quando c'è sovrappopolazione ( spesso le cose sono sovrapponibili). Il luccio continua a crescere e diventa cannibale.

Inviato dal mio Redmi Note 8 utilizzando Tapatalk
anch'io stavo pensando che l'eccesso di alimentazione porti alla non crescita... ma poi riflettendo per quanto alimentiamo non è mai troppo, considera che in natura impiegano tutte le ore di luce per alimentarsi continuamente (anche vero consumano un apporto calorico maggiore per il nuoto) però rimango con il dubbio...

Avatar utente
Danireef
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 17717
Iscritto il: 13/07/2011, 9:12
Località: Rimini
Contatta:

Re: Risposta fenotipica dei pesci negli ambienti ristretti

Messaggio da Danireef » 31/03/2020, 21:37

In acquario una delle prime cause di morte dei pesci è la sovralimentazione... mai visto un pesce in acquario morire di fame...

Rispondi

Torna a “Quattro chiacchiere in libertà”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti